lunedì 3 agosto 2020

Video Tutorial. Come scaricare gratuitamente su PC l'app Kindle per leggere gli ebook venduti da Amazon



In questo video vediamo come scaricare GRATUITAMENTE l'app di lettura Kindle sul tuo pc, in modo da avere uno strumento comodo per poter leggere i tuoi libri digitali acquistati ESCLUSIVAMENTE su Amazon.

L'app KINDLE è disponibile gratuitamente anche per gli smartphone e i tablet.

Video step by step realizzato da Sonia Roccazzella.

Qualora volessi regalarti un'esperienza di lettura unica con gli e-reader Kindle, ecco la selezione del blog LIBRO DEL CUORE.
https://libro-del-cuore.blogspot.com/p/acquista-le-reader-kindle-giusto-per-te.html

domenica 2 agosto 2020

Andiamo a caccia degli errori più tragici e divertenti trovati sui libri in commercio (16)



Spezzone estratto dal video intitolato «Errori gravi presenti sui libri + un piccolo quiz per gli autori: come si scrivono queste 3 parole?» del 01/04/2020, che trovate al link https://youtu.be/_e0PER4xtUY

sabato 1 agosto 2020

Andiamo a caccia di errori sui libri (15). E scopriamo la corretta ortografia di «Vabbè» e «Va bene».



Spezzone estratto dal video intitolato «Accento acuto (é) o accento grave (è)? "Va bene" o "Vabbene"? Scopriamo gli errori comuni sui libri» del 23/03/2020, che trovate al link https://youtu.be/_k9KyMaTYCs

venerdì 31 luglio 2020

Andiamo a caccia di errori sui libri (14)



Spezzone estratto dal video intitolato «Quiz: qual è la corretta ortografia delle tre parole de giorno? Ecco alcuni errori gravi sui libri» del 17/03/2020, che trovate al link https://youtu.be/u929Y952D6k

giovedì 30 luglio 2020

Polemiche e guerre mediatiche. Autori, statene fuori. In TV fanno spettacolo; nel mondo letterario no.



Spezzone estratto dal video intitolato «Guerra sui social. Autori a rischio di credibilità. Non lasciatevi mai coinvolgere dalle polemiche» del 12/03/2020, che trovate al link https://youtu.be/35TIxSSnYLA

mercoledì 29 luglio 2020

Il successo di un libro. Classifiche di Amazon falsate. Lettori, fate attenzione a cosa acquistate!



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori e scrittori: come intendere il parere di un lettore? Opinione personale o critica costruttiva?» del 05/03/2020, che trovate al link https://youtu.be/uT4qlsdUpJM

martedì 28 luglio 2020

Autori, non schieratevi in fazioni politiche o religiose: crearvi dei nemici non vi aiuta a vendere.



Spezzone estratto dal video intitolato «I segreti del vero scrittore: avere una mente aperta a 360 gradi e non schierarsi mai in fazioni» del 04/03/2020, che trovate al link https://youtu.be/3icaXGaxu54

lunedì 27 luglio 2020

Autori imbroglioni e autori ingenui: vediamo le differenze.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori di libri e scrittori: ingenuità, presunzione, supponenza. Confronto con il mondo di Masterchef» del 28/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/ia1qX7OsmQ8

domenica 26 luglio 2020

Impariamo come proporci al meglio per collaborare con una rivista o un blog. LA MIA PRIMA HATER.



Carissimi amici, credo sia giunto il momento di mettere da parte l'alta considerazione che ciascuno di noi ha di se stesso, e di imparare poche semplici regole per sopravvivere nell'ambiente che, per lavoro o per passione, abbiamo scelto: quello editoriale.

Facciamocene una ragione: che ci piaccia o no, non siamo noi a imporre le nostre regole quando ci mettiamo in testa l'idea di collaborare con un editore, con una rivista o con un blog letterario. Ci sono delle regole da rispettare, che partono dalle norme base della buona educazione e si sviluppano in una buona capacità di comunicare ciò che si è, ciò in cui si è esperti e ciò che si vuole fare.

Colgo l'occasione, inoltre, per raccontarvi come nasce la mia prima hater: parte tutto da una mancata attenzione a una sorta di candidatura di collaborazione, fatta nella maniera peggiore possibile. Seguite attentamente il video: il soggetto descritto rappresenta l'esempio perfetto di tutto quello che non bisogna mai fare, se vogliamo dimostrare professionalità e ottenere credibilità.

Imparare dagli errori degli altri è utile quasi quanto imparare dai nostri. Facciamone tesoro.

---------------------------------------------------------------------
Video menzionati:

01 giugno 2020: «Come scrivere la lettera di presentazione all'editore. L'importanza di un'immagine vincente» https://youtu.be/rK8--yCFaaQ

30 giugno 2020: «Libri erotici e mondo moderno: sono concetti sempre correlati? Spieghiamo chi sono i veri bigotti» https://youtu.be/WStGw3jWA1I
---------------------------------------------------------------------

sabato 25 luglio 2020

Errori sui libri. Quando l'autore giustifica i propri errori contestando l'Accademia della Crusca.



Spezzone estratto dal video intitolato «Nuovo quiz del giorno: come scrivete queste 3 parole? Errori divertenti trovati sui libri» del 12/06/2020, che trovate al link https://youtu.be/gOzFl3rz_t0

venerdì 24 luglio 2020

Autori, siate sempre coerenti con ciò che scrivete. Altrimenti è come mentire al vostro pubblico.



Spezzone estratto dal video intitolato «Le contraddizioni dell'autore: l'importanza di essere coerenti con ciò che si scrive e ciò che si è» del 25/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/UXIHWIifME4

giovedì 23 luglio 2020

Le polemiche sui social: non fatevi attrarre. Vi spiego perché sono solo delle perdite di tempo.



Spezzone estratto dal video intitolato «L'inutilità delle polemiche nel mondo dei social, in qualsiasi ambito: politica, libri e spettacolo» del 20/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/sDxCeoigU-Q

mercoledì 22 luglio 2020

Call Center inaffidabili: botta e risposta con un operatore di chat per un contratto telefonico.



Vivere è diventata una lotta a difenderci dagli altri. Siamo ormai costretti a guardarci da tutto e da tutti, consapevoli che dietro l'angolo il rischio fregatura è sempre in agguato.

In qualsiasi settore, sembra che ormai ricevere un servizio che sia qualitativamente accettabile è diventata l'eccezione; perché la regola è quella di aspettarci sempre la fregatura.

Toh, è capitato anche a me, come spiego nel dettaglio in questo video.

Esiste anche una prima parte del video, dove racconto l'origine del problema e spiego nel dettaglio come funzionano i call center e le società di servizi per conto terzi. Il video si intitola «Truffa Assicurazione (03): esito reclamo. Vediamo la gestione poco chiara e limpida dei call center» e lo trovate al link https://youtu.be/sqMDU0Vxa7w

Avete vissuto esperienze simili a questa? Se sì, raccontamele nei commenti e mettiamo in guardia tutti da altre possibili truffe, magagne e vari abusi di potere.

martedì 21 luglio 2020

Truffa Assicurazione (03): esito reclamo. Vediamo la gestione poco chiara e limpida dei call center.



Dopo avervi parlato nel dettaglio della truffa subita dalla società finanziaria che, contestualmente a un finanziamento, mi aveva attivato una polizza assicurativa senza dirmi nulla, ecco l'esito della mia richiesta di disconoscimento.

Video 1 (https://youtu.be/Vfib458cASQ )
Video 2 (https://youtu.be/5-3W6pcFeMo)

In attesa dell'esito della seconda richiesta di disconoscimento, quella relativa a una copertura assicurativa aggiuntiva alla RCA auto, che era stata attivata a mia insaputa dalla disonesta agente di un'altra compagnia assicurativa, vi racconto la difficile gestione della richiesta della fibra ottica che, mio malgrado, sono stata costretta a fare attraverso i soliti call center, la cui gestione è sempre meno chiara e limpida, e i cui operatori sono sempre meno preparati ed efficienti. Risultato? Prevedibile: da bocciare.

Nel video spiego come funzionano i call center e perché sarebbe opportuno tenere mille occhi aperti quando aderiamo a una proposta contrattuale (video 1 di 2).

lunedì 20 luglio 2020

Video tutorial: come usare Canva per la copertina del tuo libro. Step by Step. Nulla da scaricare.



Dopo aver visto come:

1) pubblicare  un ebook su Amazon (https://youtu.be/SdVIuUBv1ro);
2) dare ad Amazon l'esclusiva del nostro ebook con l'iscrizione al Kdp Select (https://youtu.be/XrwSd22P6zI);
3) pubblicare la versione cartacea del nostro libro su Amazon (https://youtu.be/EqqlA9nMbQs);
4) preparare la copertina di un ebook con Canva (https://youtu.be/rSpMhjDPsSw),

vediamo ora come realizzare una copertina professionale per la versione cartacea del nostro libro, sfruttando in maniera consapevole la versione pro (gratis per 30 giorni) del programma Canva (http://www.canva.com), che ci offre un vantaggio non indifferente: ci permette di lavorare su una piattaforma on line, senza scaricare nulla sul nostro PC.

Video step by step, realizzato da Sonia Roccazzella.

Nel caso non riusciate a realizzare da soli una copertina per il vostro libro, potrete sfruttare i servizi offerti da Era Atomica (http://eratom.blogspot.com). Prezzi contenuti, consultabili sul sito.

sabato 18 luglio 2020

Non chiedetemi segnalazioni e recensioni di libri. Leggete le mie note. Nuovi errori sui libri.



Mi è capitato di ricevere delle richieste di segnalazione e di recensione da parte di autori che, evidentemente, non si sono presi la briga di seguire neppure uno dei miei video; o, ammesso che ne abbiano seguito uno (e quando dico "uno" intendo "un" minuto appena), non hanno letto neppure una parola della mia lunga e dettagliata descrizione, nella quale preciso una cosa importante: IN QUESTI VIDEO NON SI FANNO NOMI, nel bene e nel male, per gli ovvi motivi che spiegherò nel video stesso.

In questo video, inoltre, avremo modo di vedere alcuni errori gravi trovati su libri regolarmente in commercio. Volete forse che li nomini? Non credo sia il caso: mi arriverebbero puntuali le proteste dei diretti interessati. Mi sono arrivate proteste da parte di persone non menzionate direttamente, ma che si sono sentiti colpiti... figuratevi cosa succederebbe se quei nomi li facessi pubblicamente. Finirei al rogo, come le streghe ai tempi dell'inquisizione!

venerdì 17 luglio 2020

Il Cyberbullismo è una cosa seria. Non giocate a fare le vittime solo per acquisire consensi.



Spezzone estratto dal video intitolato «Cyberbullismo. Autori incompresi ritengono di esserne vittime, sfruttando la corrente del momento» del 13/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/EOUpqfK6rMY

giovedì 16 luglio 2020

Autori e promozione: puntate sempre su un'immagine vincente, mai arrogante. Evitate i casi umani.



Spezzone estratto dal video intitolato «La mia polemica del giorno: per quale motivo scrivete? Per diventare famosi? Ecco i miei dubbi» del 19/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/OEQmH66jFDo

mercoledì 15 luglio 2020

Considerazioni sul mondo degli autori self: tenete a bada la supponenza e la voglia di diventare famosi.



Spezzone estratto dal video intitolato «Un libro ben scritto vende di più? Considerazioni sul concetto dei libri migliori secondo l'editore» del 25/05/2020, che trovate al link https://youtu.be/IQlO5sl4Cfs

martedì 14 luglio 2020

Perché dovreste dire sempre NO AGLI EDITORI A PAGAMENTO? Vediamo qual è il ruolo di un vero editore.



Spezzone estratto dal video intitolato «Case editrici a pagamento: attenzione a chi vi chiede soldi per pubblicare un libro. Consigli utili» del 18/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/H6oNts3w_10

lunedì 13 luglio 2020

Video tutorial: come realizzare la copertina di un ebook con Canva. Step by Step. Nulla da scaricare.



Dopo aver visto come:

1) pubblicare  un ebook su Amazon (https://youtu.be/SdVIuUBv1ro);
2) dare ad Amazon l'esclusiva del nostro ebook con l'iscrizione al Kdp Select (https://youtu.be/XrwSd22P6zI);
3) pubblicare la versione cartacea del nostro libro su Amazon (https://youtu.be/EqqlA9nMbQs),

vediamo ora come realizzare una copertina professionale per il nostro ebook, sfruttando in maniera consapevole la versione base (gratuita) del programma Canva (http://www.canva.com), che ci offre un vantaggio non indifferente: ci permette di lavorare su una piattaforma on line, senza scaricare nulla sul nostro PC.

Video step by step, realizzato da Sonia Roccazzella.

Nel caso non riusciate a realizzare da soli una copertina per il vostro libro, potrete sfruttare i servizi offerti da Era Atomica (http://eratom.blogspot.com). Prezzi contenuti, consultabili sul sito.

sabato 11 luglio 2020

Che cos'è un confronto alla pari? Cosa fare e cosa NON fare per riuscire a comunicare bene.



Ecco alcune riflessioni sull'importanza di una buona comunicazione, che parte da alcuni indispensabili condizioni:

1) Saper ascoltare. Come fai a comunicare con qualcuno se prima non entri nel suo mondo e non cogli i punti salienti su cui quella persona basa i suoi ragionamenti e le sue convinzioni?

2) Non parlare in "politichese": il linguaggio politico, quello usato dai nostri esimi politici per i comizi o per i teatrini televisivi, nasce con l'obiettivo di seminare odio contro chi la pensa diversamente; nasce con l'obiettivo di riuscire ad attaccare quando serve e a difendersi quando si viene attaccati. Questa non è comunicazione efficace in nessun campo.

3) Non discutere seguendo gli esempi televisivi dei salottini trash del pomeriggio o degli opinionisti dei reality show: quelli sono dibattiti che nascono per fare spettacolo, il più delle volte pilotati. Non essere ingenuo nel credere che quella sia la verità assoluta. Il rischio di sembrare ridicolo, quando adotti gli stessi toni e le stesse argomentazioni, è davvero molto alto.

4) Misura sempre le parole in modo da non dare mai adito a equivoci, a interpretazioni errate; non dare mai la sensazione di sminuire il tuo interlocutore o, peggio, di attaccarlo. Ricorda: più sarai aggressivo nel tuo modo di comunicare, minore sarà l'impatto che avrai sul tuo interlocutore, che non farà mai un passo verso di te, nemmeno per tutto l'oro del mondo.

Se nel tuo modo di comunicare manca anche solo una delle condizioni indicate, vuol dire che non sei pronto per sostenere un confronto alla pari con chi sa comunicare.

Approfondiamo insieme questi dettagli nel video di oggi.

venerdì 10 luglio 2020

Non comprate gli iscritti sui social! Promuovete bene i vostri libri: ne va della vostra credibilità.



Spezzone estratto dal video intitolato «Come promuovere un libro: attenzione alle leggi sulla privacy. Non comprate gli iscritti sui social!» del 26/05/2020, che trovate al link https://youtu.be/vVCNS0VapJM

giovedì 9 luglio 2020

Pubblicare un libro: l'importanza di saper scrivere bene. No all'etichetta di scrittore improvvisato



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori, scrivere è un mestiere e bisogna essere preparati. Non basta avere una storia da raccontare» del 14/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/4uH0nrYQDVM

mercoledì 8 luglio 2020

Come valutare la proposta di una casa editrice? L'esperienza di un'autrice self che ha rifiutato.



Spezzone estratto dal video intitolato «Pubblicare un libro: casa editrice o self? Ecco cosa fare qualora riceveste una proposta editoriale» del 10/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/RlLca2Bor60

martedì 7 luglio 2020

Quando l'autore di libri non ha i piedi per terra, aspira alla luna e giustifica i mancati successi.



Spezzone estratto dal video intitolato «I nuovi autori e scrittori e... le stronzatine che inventano per giustificare i loro fallimenti» del 05/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/3ycYXYq0QkY

lunedì 6 luglio 2020

Video Tutorial: come pubblicare un libro cartaceo su Amazon. Step by step. Print on demand.



Dopo aver visto come pubblicare  un ebook su Amazon (https://youtu.be/SdVIuUBv1ro), e aver visto come iscriversi al Kdp Select per dare ad Amazon l'esclusiva del nostro libro (https://youtu.be/XrwSd22P6zI), vediamo subito come pubblicare un libro nella versione cartacea, sfruttando il servizio di Print on Demand che Amazon mette a disposizione di tutti gli autori che scelgono di auto-pubblicarsi.

Video step by step, realizzato da Sonia Roccazzella.

venerdì 3 luglio 2020

Andiamo a caccia di errori gravi e divertenti sui libri e... facciamo tutti attenzione alle virgole!



Ecco nuovi divertenti errori trovati sui libri in commercio.

Come sempre non è nostra abitudine fare nomi, perché non vogliamo mortificare nessuno: è solo un invito generale a stare attenti, quando scegliamo di pubblicare il nostro libro. Perchè quando qualcuno poi trova un errore, beh... non è mai un bel momento. E si corre il rischio di essere considerati come autori non all'altezza.

Ci soffermeremo, inoltre, sull'importanza delle virgole nel testo e vedremo, una volta di più, dove spesso viene usata ma dove, in realtà, NON SI DOVREBBE MAI METTERE. Si tratta di un errore grave DIFFUSISSIMO, che fa la vera differenza tra chi sa scrivere e chi no.

giovedì 2 luglio 2020

Consigli per autori: se volete crescere, confrontatevi con persone intelligenti, non con gli stupidi.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori che odiano la gente e si sentono perseguitati. L'importanza delle persone per uno scrittore» del 04/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/HbeyWxlbAFU

mercoledì 1 luglio 2020

Confronto con persone sciocche e supponenti: è impossibile discutere ad armi pari con uno stupido.



Sulla base di un'esperienza diretta, provo a esprimere un concetto, frutto di una riflessione personale, sull'utilità di scambiare opinioni e considerazioni con una persona che non è all'altezza di sostenere una discussioni ad armi pari.

martedì 30 giugno 2020

Libri erotici e mondo moderno: sono concetti sempre correlati? Spieghiamo chi sono i veri bigotti.



Qualche giorno fa ho ricevuto una mail con un commento relativo al video in cui parlavo di Libri Erotici e della necessità di rispettare chi, nella vita di tutti i giorni, si dimostra più debole; con l'ovvia raccomandazione di non prevaricare i deboli e riservare i contenuti più spinti solo a persone che possano realmente apprezzarli.

Ecco il video in oggetto: https://youtu.be/m0Jkt5rSQ1k

Non avrei mai pensato che qualcuno potesse discordare da un concetto che invita alla tolleranza. D'altra parte ringrazio l'autrice per il commento che mi ha inviato, perché mi dà lo spunto per spiegare ulteriormente la mia posizione, permettendomi di estendere il concetto anche al tema dell'omofobia, spesso trattato con superficialità e con poca cognizione di causa; e spiegando una volta per tutte, grazie anche alle consulenze ricevute da esperti di psicologia, qual è il vero significato del termine BIGOTTO, spesso usato a sproposito.

lunedì 29 giugno 2020

Video tutorial (02): Vediamo cos'è e come iscriversi al KDP Select e al Kindle Unlimited di Amazon.




Hai pubblicato un ebook su Amazon? Per raggiungere una maggiore fetta di pubblico potrebbe essere utile a iscriversi al KDP Select di Amazon, strettamente correlato al Kindle Unlimited.

Vediamo nello specifico di cosa si tratta, seguendo step by step tutti i dettagli per la registrazione.

Il video può essere inteso come la seconda parte del video tutorial precedente «Come pubblicare un e-book su Amazon. Video tutorial step by step, con alcuni suggerimenti pratici», che trovate al link https://youtu.be/SdVIuUBv1ro

venerdì 26 giugno 2020

Doppia Truffa Assicurazione: quella su finanziamento (esito reclamo) e quella abbinata alla RCA auto.



Come previsto, l'esito della lavorazione avviata dall'operatrice di call center, in seguito alla mia richiesta di disconoscimento (vedi video per i dettagli https://youtu.be/Vfib458cASQ ), non è stata presa in carico per come era stato dichiarato in fase di telefonata.

In questo video vediamo come la compagnia assicurativa ha ben pensato di non tenere fede a quanto promesso dall'addetta al servizio clienti; inoltre - tenetevi forte e aprite bene le orecchie - vi racconto di un'altra terribile truffa, sempre legata al mondo delle assicurazioni, di cui sono stata vittima inconsapevolmente.

Se la prima esca per farmi aderire a un'inutile polizza assicurativa è stata il finanziamento, la seconda esca è stata l'RCA auto. Vi racconto (furiosa!) la mia esperienza, e vi invito a tenere gli occhi aperti quando vi rapportate con questi sciacalli, privi di anima e coscienza, disposti a vendere persino mamme e figli pur di avere due miseri euro in più in busta paga.

E con questa seconda esperienza, legata a un'altra compagnia di assicurazione, diventa sempre più probabile l'idea che non esista un solo agente assicurativo che sia onesto. Occhi aperti, pertanto, quando sarete al cospetto di questa gente. Usate la stessa diligenza che usereste se foste a cospetto di ladri dichiarati.

giovedì 25 giugno 2020

Autori di libri presuntuosi e insicuri: ogni critica negativa è solo per invidia. Ma è davvero così?



Spezzone estratto dal video intitolato «L'invidia nel mondo dei libri e nel mondo dei social. Ma è vero che siamo tutti invidiosi di tutti?» del 03/02/2020, che trovate al link https://youtu.be/O8xj-pvyDz0

mercoledì 24 giugno 2020

C'è differenza tra haters e invidiosi? Come difenderci dagli haters? Consigli per scrittori.



Spezzone estratto dal video intitolato «Haters e invidiosi: il problema dei social. Gli haters sono sempre invidiosi? Vediamo le differenze» del 31/01/2020, che trovate al link https://youtu.be/6h4rVbc1mtM

martedì 23 giugno 2020

Consigli per autori di libri: non attribuitevi da soli il titolo di scrittore.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori di libri: quando vi contatta un esordiente e si classifica come scrittore. La mia esperienza» del 30/01/2020, che trovate al link https://youtu.be/_RXEkYNOjSk

lunedì 22 giugno 2020

Come pubblicare un e-book su Amazon. Video tutorial step by step, con alcuni suggerimenti pratici.



Da oggi il canale Roc Sonia, in collaborazione con il blog LIBRO DEL CUORE, si arricchisce di una nuova sezione: quella dedicata ai video tutorial per chi sceglie di auto-pubblicare un libro e ha bisogno di alcune informazioni tecniche in merito.

Cominciamo dall'argomento più richiesto in assoluto: come si fa, a livello pratico, a pubblicare un libro su Amazon? Dirlo in teoria, ogni volta, è davvero difficoltoso. Magari con un video step by step come questo, corredato di tutte le spiegazioni possibili, e di alcuni suggerimenti di tipo pratico, può risultare più semplice.

Buona visione ❤

domenica 21 giugno 2020

Non sminuite i vostri lettori. Non fate loro intendere di essere più bravi di voi. Errori sui libri.



Prestate sempre la massima cura al vostro libro: prima di metterlo in vendita, siate consapevoli di avere tra le mani un buon prodotto.

È sbagliato sminuire i lettori, pensando di saperne più di loro: per dieci persone a cui farai credere che i tuoi strafalcioni corrispondono perfettamente alle regole della lingua italiana, ce ne saranno almeno mille che non si lasceranno prendere in giro e ti classificheranno come una pessima scrittrice.

Non date mai la percezione al lettore di essere più preparato di te. Come fare? Basta essere il più precisa possibile e attenerti il più possibile a tutte le regole ufficiali della lingua italiana.

sabato 20 giugno 2020

A caccia di errori sui libri. Piccolo trucco su come accorgervi dei vostri refusi su un vostro libro.



Ecco un piccolo suggerimento per voi: come avere maggiori possibilità di rilevare errori e refusi durante la revisione dei vostri libri.

venerdì 19 giugno 2020

OFF TOPIC: «Truffa delle assicurazioni sui finanziamenti: polizze attivate a clienti ignari. Esperienza diretta»




Il 2 giugno 2020, su Italia 1, è stato trasmesso un interessante servizio all'interno del programma "Le Iene", dal titolo «Le assicurazioni che paghiamo senza saperlo», che trovate al link https://www.iene.mediaset.it/video/assicurazioni-senza-saperlo_800363.shtml

Il servizio faceva riferimento alla cattiva abitudine dei call center di non dare informazioni precise a quei clienti che, di punto in bianco, si sono ritrovati  una polizza attiva con una compagnia assicurativa, della quale si sono accorti solo dopo aver ricevuto la lettera di remind, quella in cui veniva segnalato l'imminente rinnovo.

Qualche giorno dopo la messa in onda del servizio... sorpresona anche per me!!! Ricevo anch'io quella lettera e scopro di aver pagato, SENZA SAPERLO E IN UN'UNICA SOLUZIONE, BEN 5 ANNI DI POLIZZA ASSICURATIVA CHE NON AVEVO LA MINIMA IDEA DI AVERE SOTTOSCRITTO NEL MESE DI LUGLIO DEL 2015.

In sostanza, nel mio finanziamento era stata già erogata la somma che sarebbe andata alla compagnia assicurativa per il pagamento del premio che mi avrebbe tutelato per ben 5 ANNI. Senza sapere, ovviamente, di avere tale copertura assicurativa. Quindi qualora in quei 5 anni fossi incappata in uno degli "incidenti" per i quali ero assicurata, non sapendo di avere l'assicurazione, non avrei mai richiesto nulla alla compagnia assicurativa. Meglio di così!!!

Nel video racconto la mia esperienza e vi mostro la mia telefonata reale con l'operatrice telefonica.  Dal video ho tagliato solo i momenti in cui davo i miei dati personali, i momenti in cui citavo i nomi della finanziaria e della compagnia assicurativa  e le lunghe attese nel corso della lavorazione. Telefonata fatta intorno alle h 16:10 di lunedì 15 giugno 2020.

Ho molti dubbi sull'esito positivo della mia pratica. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi.

giovedì 18 giugno 2020

Ansia e insicurezza dello scrittore: attenzione a non esibire le emozioni negative sui social.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori e scrittori: l'esagerato ego dello scrittore e l'insicurezza che spesso tende a prevaricarlo» del 27/01/2020, che trovate al link https://youtu.be/U7M5k6tLZr8

mercoledì 17 giugno 2020

Come scegliere un libro da acquistare? Fate attenzione alle recensioni false, concordate o comprate.



Spezzone estratto dal video intitolato «Lo scandalo delle recensioni comprate su Amazon - Come funziona? Libri, autori e self-publishing» del 24/01/2020, che trovate al link https://youtu.be/Dtp3ePl1wcE

lunedì 15 giugno 2020

Consigli per la caratterizzazione dei personaggi di un libro - Consigli per scrittori.



Spezzone estratto dal video intitolato «Caratterizzazione dei personaggi di un romanzo dal punto di vista dei lettori. Gli errori più comuni» che trovate al link https://youtu.be/s2oR38Bzus8

venerdì 12 giugno 2020

Nuovo quiz del giorno: come scrivete queste 3 parole? Errori divertenti trovati sui libri.



Rimanendo in tema di contestazioni e di coloro che, convinti di essere i nuovi guru della lingua italiana, non rispettano neanche una regola e contestano tutto e tutti, sono arrivate persino parole di disappunto nei confronti dell'Accademia della Crusca. Sì, a sentire certe persone che credono di saper scrivere, è valido tutto ed è sbagliata persino l'imposizione delle regole. E allora scrivete come vi pare, ma poi non vi offendete se la gente vi legge e poi... ride. Come faccio io in questo video, con alcuni errori divertenti trovati sui libri.

Verifichiamo insieme, inoltre, la corretta ortografia di tre parole spesso trovate sbagliate sui libri.

giovedì 11 giugno 2020

Letteratura erotica: pro o contro? Difendiamo sempre le persone più deboli e sensibili.



Spezzone estratto dal video intitolato «Quando l'erotico diventa comico? Rispondo a un'autrice che contesta chi non difende i libri erotici.» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=yzLNuuXGIsw

mercoledì 10 giugno 2020

Lo scrittore personaggio: funziona o no? Può un autore giocare a fare la star, come uno showman?



Scrivere è un mestiere e una forma d'arte. Se scriviamo per dare voce a ciò che abbiamo dentro, possiamo ambire al ruolo di scrittore; se scriviamo con l'obiettivo di diventare famosi, concentrandoci solo sulle nostre capacità di showman e showgirl, dobbiamo avere la consapevolezza che sarà difficile essere presi sul serio coi nostri romanzi. Saremo sempre visti come "i personaggi tal dei tali" che hanno scritto l'ennesimo libro di cui si poteva fare a meno.

Nel video esprimo il mio pensiero a riguardo, fermo restando che ognuno è libero di scegliere la strada che preferisce, in base alle proprie aspirazioni: chi cerca il suo riscatto nella vita, ambirà a soldi, fama e popolarità; chi cerca una forma sincera di espressione di sé sarà contento di mettere in vendita il proprio libro con l'unico obiettivo di comunicare qualcosa. Il concetto dei numeri di vendita, dei soldi, della ricchezza, della fama e della gloria non lo sfiorerà neppure. Sarà contento di aver scritto ciò che ha scritto. E basta.

martedì 9 giugno 2020

Romanzo Rosa: perché spesso viene catalogato come sottogenere letterario? Vediamo alcuni motivi.



Spezzone estratto dal video intitolato «Chi sono le autrici da cameretta? Ecco perché il romanzo rosa è visto come un sottogenere letterario» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=ZL2ljf51wes

lunedì 8 giugno 2020

Prestavolto e copyright. Attenzione, autori: è reato! I lettori possono essere considerati clienti?



Oggi affronteremo due argomenti molto importanti, che dovrebbero indurre ciascun autore a riflettere molto attentamente prima di lanciarsi senza rete nel mercato editoriale e, di conseguenza, nel mondo dei personaggi pubblici.

1) È giustificabile utilizzare foto di personaggi famosi per spingere il proprio libro, fosse anche solo nell'ambito dei gruppi Facebook e dei post su Instagram?

2) Il lettore va considerato come un cliente?

Scopriamolo insieme in questo video, nel quale farò anche un'ampia panoramica sul mondo dei "clienti", nel quale - UDITE UDITE! - apparteniamo TUTTI NOI. Quindi rispettate sempre i clienti se vorrete essere rispettati voi, quando vestirete i panni del cliente.

Fate attenzione, inoltre, a quegli autori che non considerano clienti i propri lettori: è il classico esempio di un autore che non legge e non compra libri. Altrimenti saprebbe benissimo come un lettore, solitamente, si approccia alla lettura di un romanzo. Senza pretese assurde, come se il lettore fosse lì solo per venerare e idolatrare chi l'ha scritto, e non per vivere un'esperienza PERSONALE durante la lettura. Sì, amici, ecco la chiave di tutto: per un lettore vero la lettura è UN'ESPERIENZA PERSONALE, e come tale leggerà quel libro pretendendo di cucirselo addosso. Solo chi non ha mai letto un libro in vita sua farà fatica a capire questo concetto.

venerdì 5 giugno 2020

Quiz del giorno: come scrivete queste 3 parole? Andiamo a caccia degli errori più assurdi sui libri.



Buon venerdì, amici. Vi invito a fare con me un semplicissimo quiz, attraverso il quale scoprire un'importante regola della lingua italiana, che riguarda le lettere B e P.

Si scrive "INPORTANTE" o "IMPORTANTE"?
Si scrive «IMBARAZZO» o «INBARAZZO»?
Si scrive «IMPUT» o «INPUT»?

Come sempre, poi, andremo a caccia di errori sui libri, per concludere la settimana in allegria.

Se vi fa piacere, lasciate le vostre impressioni personali nei commenti. Vi ricordo che i commenti sono moderati: mi piacerebbe che questo rimanesse un campo neutro. Noi appoggiamo o contestiamo i concetti di cui parliamo, non le persone. Non saranno approvati, pertanto, commenti che facciano riferimenti a libri o autori, belli o brutti che siano.

giovedì 4 giugno 2020

Libri brutti e recensioni positive: quando blog, valutazioni e classifiche non convincono del tutto.



Spezzone estratto dal video intitolato «Le classifiche di vendita dei libri su Amazon: come funzionano? Cenni sulla pirateria degli ebook» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=hEsfOxjE5I8

mercoledì 3 giugno 2020

La sinossi per l'editore: che cos'è e come prepararla nel migliore dei modi. Tecniche e consigli.



Dopo aver visto di cosa tener conto quando scriviamo all'editore la nostra lettera di presentazione, scopriamo i segreti per preparare una sinossi perfetta del nostro romanzo.

martedì 2 giugno 2020

I finti editori. Come riconoscerli? Conviene pubblicare con queste finte case editrici?



Spezzone estratto dal video intitolato «Case editrici vere, case editrici per finta, case editrici a metà: come fa un autore a orientarsi?» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=Tb7tsIXTxI4

lunedì 1 giugno 2020

Come scrivere la lettera di presentazione all'editore. L'importanza di un'immagine vincente.



Come contattare l'editore? Vediamo passo passo come muoverci, a partire dalla scelta dell'editore.

Entriamo nel dettaglio della lettera di presentazione e vediamo da vicino cosa fare e cosa non fare. Scopriremo ancora una volta l'importanza di tenere un'immagine irreprensibile sui social.

venerdì 29 maggio 2020

Quando si apostrofa "un"? Ecco la regola. Divertiamoci con alcuni errori eclatanti trovati sui libri.



Buon venerdì, amici. Vi invito a fare con me un semplicissimo quiz, attraverso il quale scoprire quando il famigerato "un" va apostrofato e quando no.

Si scrive "un'ombrello" o "un ombrello"?
Si scrive «un'opportunità» o «un opportunità»?

Come sempre, poi, andremo a caccia di errori sui libri, per concludere la settimana in allegria.

giovedì 28 maggio 2020

Perché uno scrittore scrive? E voi? Riuscite a mettere un po' di voi stessi nei vostri libri?



Spezzone estratto dal video intitolato «La mia polemica del giorno: per quale motivo scrivete? Per diventare famosi? Ecco i miei dubbi.» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=OEQmH66jFDo

mercoledì 27 maggio 2020

Come promuovere un libro: attenzione alle leggi sulla privacy. Non comprate gli iscritti sui social!



Dopo un'introduzione di carattere personale, catalogata come «La minchiatina del giorno», entriamo nel vivo di due argomenti molto importanti per un autore, relativi alla pubblicità dei libri, alla promozione e all'immagine.

Facciamo un'analisi dettagliata relativa alla legge sulla privacy e all'importanza di agire secondo le regole imposte, per non correre il rischio di essere oggetto di denunce. Di contro vediamo come, se molestati da pubblicità non richieste, potete difendervi.

Analizziamo, infine, il fenomeno tristissimo, e sempre più diffuso, della compravendita di follower nei vari canali social. Attenzione, cari autori, non cadete nella trappola: il fenomeno è diffusissimo, e sarete facilmente smascherati da chiunque. Non abbiate fretta di diventare grandi. Il detto che recita "Chi va piano va lontano" è sempre attuale.

martedì 26 maggio 2020

Che valore date ai libri che leggete? I prezzi imposti dal mercato e dagli editori sono sempre equi?



Spezzone estratto dal video intitolato «Il valore di un libro può essere definito dal prezzo? Crisi editoriale in tempi di Coronavirus» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=uL_jRlnv3Kg

lunedì 25 maggio 2020

Un libro ben scritto vende di più? Considerazioni sul concetto dei libri migliori secondo l'editore.



Riprendiamo un concetto già espresso in uno dei primi video di questo canale, quando affrontavamo il tema dei tre miti da sfatare nel mondo dei libri.

Leggiamo il commento che Rossana ha scritto in corrispondenza del video in cui parlavo del terzo mito da sfatare: "Un libro bello sarà sempre un successo" (https://youtu.be/bez1M7yvsvo) e approfondiamo l'argomento, mettendo in risalto due dettagli fondamentali:

1) cosa il pubblico cerca;
2) cosa l'editore trova per quel pubblico.

Vi è mai capitato, inoltre, di sentire frecciatine da parte di coloro che, non avendo uno straccio di hobby nella propria vita, puntano il dito contro chi si lancia in qualcosa che esce dalle normali convenzioni imposte dalla società? Guardate il video per sapere cosa ne penso in merito.

venerdì 22 maggio 2020

Nuovo quiz del giorno: come si scrivono queste parole? Scopriamo nuovi errori terrificanti sui libri.



Buon venerdì, amici. Vi invito a fare con me un semplicissimo quiz, attraverso il quale valutare la vostra preparazione sull'ortografia di tre parole della lingua italiana che fanno confondere tutti.

Si scrive "sufficiente" o "sufficente"?
Si scrive «pò» o «po'»?
Si scrive "purtroppo" oppure "pultroppo"?

Mettete da parte la vostra aria da saputelli e fateveli sempre venire, i dubbi: vi ricordo che l'italiano è una lingua in continua evoluzione; ed essere costantemente aggiornati è il primo dovere per chi vive di scrittura.

Fonte: http://www.treccani.it

giovedì 21 maggio 2020

Autori e corsi di comunicazione. Saper comunicare non significa far parlare di sé con ogni mezzo.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori, scrittori e blogger: l'importanza di una comunicazione efficace, da esercitare con costanza.» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=FDK2F6fuMbk

mercoledì 20 maggio 2020

Quando l'erotico diventa comico? Rispondo a un'autrice che contesta chi non difende i libri erotici.



Nel video di oggi leggerò un commento pesante ricevuto da un'autrice di romanzi erotici che, con un astio condito da un linguaggio molto acceso (che proverò a ripulire un po'), dichiara senza mezzi termini di odiare coloro che contestano il mondo dei libri erotici.

Con la massima calma, proviamo a capire i punti di vista dell'infervorata autrice; e proviamo a contrapporli ai miei, sperando di mettere in risalto un concetto che dovremmo imparare fin da piccoli e portare avanti a tempo indeterminato, se ci teniamo a essere considerate delle belle persone: difendere sempre le persone più deboli di noi.

martedì 19 maggio 2020

Libri e Autori: è utile considerare i complimenti di amici e conoscenti e non valutare le critiche?



Spezzone estratto dal video intitolato «Verità e illusioni: vogliamo sentirci dire solo quello che vogliamo. È utile per la nostra crescita?» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=L9pKdin5Rg8

lunedì 18 maggio 2020

Chi sono le autrici da cameretta? Ecco perché il romanzo rosa è visto come un sottogenere letterario.



ATTENZIONE! Non soffermarti su questo video se non sei capace di guardare oltre il tuo naso, o se non sei in grado di misurarti con chi vede le cose da un punto di vista diverso dal tuo. 

Credo sia la prima volta che qualcuno che ama la narrativa rosa si sia preso la briga di analizzare e spiegare il motivo per cui questo genere narrativo è spesso relegato nella zona "libri-spazzatura". Non me ne vogliate per questo: riporto solo un pensiero oggettivo, comune a tantissime persone.

Il concetto di cui tenere conto non è stabilire se è giusto o sbagliato: bisogna semplicemente prendere atto che è così; che noi non siamo nessuno per far cambiare idea agli altri; che noi non possiamo combattere chi vede le cose diversamente da come le vediamo noi.

Così come nessuno potrà mai importi di leggere un fantasy, se non ami i fantasy, o un libro giallo, se non ami i gialli, allo stesso modo noi non possiamo imporre il nostro gusto agli altri. Prendiamone atto e facciamo solo un piccolo sforzo: quello di migliorarci ogni giorno un po' di più, per far sì che il genere rosa non sia considerato più come un sottogenere della letteratura, ma solo come un genere diverso.

venerdì 15 maggio 2020

«Oggi il sole splende come non ha mai...» Come completare la frase? Scopriamo gli errori sui libri.



«Oggi il sole splende come non ha mai...» ? ? ?

Nel corso degli ultimi anni, sarà capitato anche a voi di imbattervi on line in questo "simpatico" grattacapo ed entrare in crisi, alla ricerca di una risposta: ma qual è il participio passato del verbo splendere?

Proviamo a trovare una soluzione con l'aiuto del sito http://www.treccani.it

Come sempre, completiamo la breve lezioncina di grammatica con una sezione dedicata agli errori trovati su alcuni libri in commercio.

giovedì 14 maggio 2020

mercoledì 13 maggio 2020

Rosicare per il successo di un altro autore: quando possiamo dire che è invidia o indignazione?



Approfondiamo alcuni argomenti già trattati in precedenza, attraverso il punto di vista lasciato da due autori.

1) Analizziamo da vicino il concetto dell'invidia tra colleghi: quando il rosicare sfocia davvero nel concetto super-inflazionato dell'invidia?

2) Spieghiamo perché un libro non può essere solo cuore e anima, ma alla base sono necessarie preparazione, tecnica  e ottima conoscenza della grammatica.

martedì 12 maggio 2020

Lo Spam dei Libri funziona davvero? Come pubblicizzare un libro su Facebook in maniera efficace?



Spezzone estratto dal video intitolato «Come promuovere i vostri libri sui social in maniera efficace. Autori, ecco gli errori da non fare» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=OThQc5Y-Vc0

lunedì 11 maggio 2020

Le classifiche di vendita dei libri su Amazon: come funzionano? Cenni sulla pirateria degli ebook.



Uno degli argomenti più difficili da trattare è quello relativo al funzionamento delle classifiche di vendita dei libri su Amazon: in questo video proveremo a spiegarlo nella maniera più semplice possibile.

Ancora una volta analizzeremo il fenomeno delle recensioni finte e proveremo a rispondere a quelle autrici che non capiscono perché alcuni blog letterari agevolano alcune autrici, spesso di dubbio valore, e ne lascino fuori altre.

Completiamo con due notizie presentate dall'AIE (Associazione Italiana degli Editori) nel gennaio 2020: una buona e una cattiva. La prima relativa a un insospettabile incremento di vendite di libri nell'anno 2019; la seconda relativa al fenomeno della pirateria, sempre più diffusa, che ogni anno sottrae una quantità incredibile di soldi al mercato editoriale.

Concludiamo con un appello rivolto alle autrici vittime della pirateria: segnalatemi in privato i siti pirata in cui avete trovato il vostro libro disponibile. Io e gli amici della chat privata, supportati dai consigli di un legale, ci stiamo muovendo per denunciare il fenomeno.

venerdì 8 maggio 2020

L'uso corretto delle vocali eufoniche in un testo scritto. Scopriamo inoltre nuovi errori sui libri.



Sulla base delle mie esperienze di lettura, mi sono accorta che sono tantissimi gli autori che non conoscono le regole legate alla "d" eufonica. Vale a dire: quando è corretto scrivere "ed" oppure "ad"? E "od", al giorno d'oggi, può essere ancora utilizzato?

Proviamo a vedere l'uso corretto delle vocali eufoniche con l'aiuto di https://www.treccani.it

Come sempre, completiamo la breve lezioncina di grammatica con una sezione dedicata agli errori trovati su alcuni libri in commercio.

giovedì 7 maggio 2020

Autori in erba al cospetto di esperti, come concorrenti di Masterchef al cospetto di chef stellati.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori di libri e scrittori: ingenuità, presunzione, supponenza.Confronto con il mondo di Masterchef» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=ia1qX7OsmQ8

mercoledì 6 maggio 2020

Il valore di un libro può essere definito dal prezzo? Crisi editoriale in tempi di Coronavirus.



Partiamo dalla crisi che l'editoria sta attraversando in questo periodo, a causa delle restrizioni dovute al Coronavirus, per fare una panoramica sui prezzi attributi ai libri dagli editori, e sulla capacità di un lettore di definire il reale valore di un libro.

Diamo un'occhiata ai prezzi esagerati attribuiti ad alcuni #ebook, come l'autobiografia di Woody Allen, uscita a marzo 2020, o il romanzo di Giorgio Fontana, uscito a gennaio 2020. Qual è, secondo voi, il prezzo giusto da dare a un libro?

martedì 5 maggio 2020

Coronavirus: le domande che ci poniamo, le bugie che leggiamo e i tentativi di lavaggio del cervello.



Spezzone estratto dal video intitolato «CoronaVirus e la sindrome dei super-eroi. L'intelligente si pone domande. Lo sciocco sa la verità» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=QUnYUhXC45s

lunedì 4 maggio 2020

Case editrici vere, case editrici per finta, case editrici a metà: come fa un autore a orientarsi?



Approfitto del messaggio ricevuto da un'amica autrice per riaprire e approfondire un discorso che abbiamo già trattato in uno dei video precedenti: come dovremmo comportarci quando riceviamo la mail di un editore che ci chiede espressamente «Hai un manoscritto da pubblicare?»

Sono attendibili le mail e i messaggi ricevuti da case editrici e agenzie letterarie sconosciute, che sono alla continua ricerca di autori? In questo video analizzo nello specifico le varie casistiche e vi metto in guardia da possibili speculatori.

venerdì 1 maggio 2020

Come si scrive? Proseguo o prosieguo? Il Quiz della settimana. In più gli errori trovati sui libri.



Vi invito a fare con me un semplicissimo quiz, attraverso il quale valutare la vostra preparazione sull'ortografia di tre parole della lingua italiana che fanno confondere tutti.

Si scrive "proseguo" o "prosieguo"?
Si scrive "avvolte" o "a volte"?
Si scrive "tutto apposto" oppure "tutto a posto"?

Mettete da parte la vostra aria da saputelli e fateveli sempre venire, i dubbi: vi ricordo che l'italiano è una lingua in continua evoluzione; ed essere costantemente aggiornati è il primo dovere per chi vive di scrittura.

Fonte: http://www.treccani.it

giovedì 30 aprile 2020

Quanto peso date a un complimento di circostanza rivolto contemporaneamente a voi e a mille altri?



Spezzone estratto dal video intitolato «Sviolinate e complimenti di circostanza: NON LI SOPPORTO! Sono utili per la crescita di un autore?» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=4NW9Ezdq2rA

mercoledì 29 aprile 2020

Come valutare la personalità dell'editor giusto: deve essere empatico, comunicativo, mai arrogante.



Affrontiamo ancora una volta l'argomento editor. Dopo aver analizzato le caratteristiche tecniche per valutare l'editor migliore per noi, adesso valutiamo anche la componente umana e psicologica.

Un bravo editor deve essere empatico, comunicativo, mai arrogante. Un editor non deve in alcun modo imporre la propria volontà all'autore, col rischio di trasformare il libro in un'opera personale.

Ricordate che un editor arrogante e presuntuoso ha la necessità di mettere in rilievo se stesso e la propria personalità, schiacciando quella dell'autore: non permettete mai a un editor di prendere il sopravvento sul vostro lavoro.

L'editor deve solo aiutarvi a rendere migliore un libro che porta il VOSTRO nome; non deve mai prevaricarvi.

martedì 28 aprile 2020

Le recensioni comprate su Amazon servono davvero? Vediamone la reale utilità e come smascherarle.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori e scrittori: come intendere il parere di un lettore? Opinione personale o critica costruttiva?» che trovate al link https://youtu.be/uT4qlsdUpJM

lunedì 27 aprile 2020

Verità e illusioni: vogliamo sentirci dire solo quello che vogliamo. È utile per la nostra crescita?



Imparare a riconoscere i complimenti di circostanza e le critiche costruttive è il primo passo per una reale crescita personale che, inevitabilmente, porterà a una reale crescita professionale.

Fino a quando rimarremo chiusi nelle nostre manie di autocompiacimento, e nella necessità di avere il controllo su chi ci legge e ci recensisce, incapaci di accettare un'osservazione che non sia la solita "bella, buona e brava", rimarremo sempre nel limbo degli autori sciocchi, immaturi e decisamente mediocri.

venerdì 24 aprile 2020

Un altro quiz per voi: come si scrivono queste tre parole? Andiamo a caccia di errori sui libri.



Vi invito a fare con me un semplicissimo quiz, attraverso il quale valutare la vostra preparazione sull'ortografia di tre parole della lingua italiana che fanno confondere tutti.

Si scrive "complementarità" o "complementarietà"?
Si scrive "chiacchere" o "chiacchiere"?
Si scrive "colluttorio" oppure "collutorio"?

Mettete da parte la vostra aria da saputelli e fateveli sempre venire, i dubbi: vi ricordo che l'italiano è una lingua in continua evoluzione; ed essere costantemente aggiornati è il primo dovere per chi vive di scrittura.

Fonte: http://www.treccani.it

giovedì 23 aprile 2020

I segreti di una buona scrittura. Consigli per autori e scrittori.



Spezzone estratto dal video intitolato «Come scrivere bene: scopriamo i segreti di una scrittura perfetta. Sono utili i corsi di scrittura?» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=Gfp2JZbppfE

mercoledì 22 aprile 2020

Bambini prodigio e autori superdotati: vi riconoscete anche voi? Perchè Fabio Volo vende così tanto?



In questo video sottolineo la necessità per un autore alle prime armi di affacciarsi al mondo con una buona dose di umiltà; e di togliersi di dosso l'etichetta del "fenomeno numero uno al mondo" che familiari, amici e conoscenti gli hanno affibbiato per farlo sentire il "prescelto", la stella nascente del firmamento letterario.

Prenderò in esame i libri di Fabio Volo e proverò a spiegare come mai quei libri sono vendutissimi e sono letti sistematicamente da un pubblico vario, eterogeneo, di tutte le età e di tutti i ceti sociali.

Vi farò sentire anche una dichiarazione di Fabio Volo: a tal proposito mostrerò un minuto e tre secondi di un video presente in rete al link https://www.youtube.com/watch?v=vEoEgYQ-RcE del canale https://www.youtube.com/channel/UCNg4RDHGls-HpbV10kWPlsw di Marco Montemagno.

La sequenza riportata è stata volutamente "sporcata" nell'audio per far capire che si tratta di un montaggio e di non essere detentrice di alcun diritto di proprietà. Protagonisti: Marco Montemagno e Fabio Volo.

martedì 21 aprile 2020

Come scegliere l'editor giusto? Vediamo uno dei motivi per rifiutare un contratto con casa editrice.



Spezzone estratto dal video intitolato «Pubblicare un libro: casa editrice o self? Ecco cosa fare qualora riceveste una proposta editoriale» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=RlLca2Bor60

lunedì 20 aprile 2020

Autori. Contraddizioni e incoerenza: i nemici numero uno di chi vuole sfondare nel mondo dei libri.



Oggi proverò a esaminare da altri punti di vista un concetto già espresso in più di un'occasione nel corso dei video di questo canale. Parlerò ancora di contraddizioni dell'autore e di incoerenza, i nemici numero uno della crescita personale, professionale e artistica di chi vorrebbe sfondare nel mondo dell'editoria.

Quello editoriale è un mercato difficilissimo, serio e serioso. Solo la competenza, unita all'umiltà e all'empatia, potranno fare la differenza. Il resto è e sarà sempre solo e soltanto un concentrato di chiacchiere. E basta.

venerdì 17 aprile 2020

Come riconoscere un bravo autore: è quello che riesce a esprimere se stesso attraverso il suo libro.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori e Scrittori in lotta contro se stessi: scrivono un genere ma ne leggono un altro. È coerente?» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=Wlpg3u2RceM

giovedì 16 aprile 2020

Piuttosto che: quando usarlo e quando no. Scopriamo inoltre gli errori più atroci trovati sui libri.



Uno degli avverbi più abusati nell'italiano moderno è il tanto amato/odiato "Piuttosto che".

Scopriamo, attraverso il sito http://www.treccani.it, qual è l'unico caso in cui sarebbe opportuno utilizzare "piuttosto che"; e quali sono i due casi in cui, invece, sarebbe preferibile non utilizzarlo.

Andiamo inoltre alla scoperta di errori gravi (ma divertenti!) scovati su alcuni libri auto-pubblicati presenti in commercio.

mercoledì 15 aprile 2020

Autori, non lasciatevi coinvolgere da polemiche: date valore ai punti di vista di critici e lettori.



Spezzone estratto dal video intitolato «Guerra sui social. Autori a rischio di credibilità. Non lasciatevi mai coinvolgere dalle polemiche» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=35TIxSSnYLA

martedì 14 aprile 2020

Come promuovere i vostri libri sui social in maniera efficace. Autori, ecco gli errori da non fare.



In questo video proviamo a capire quali sono le armi più efficaci per una promozione ottimale.

Ci soffermeremo sugli errori più frequenti commessi dagli autori in erba e proveremo a capire cosa sbagliamo quando proviamo a coinvolgere potenziali lettori nelle nostre pagine personali o nei vari gruppi di Facebook.

È importante capire un concetto fondamentale: non è il numero di iscritti a una pagina o a un gruppo che ci interessa, ma la qualità delle persone a cui proporre il nostro libro. Se avete mille iscritti ma nessuno di loro è interessato ai vostri libri, che benefici avete tratto?

Se impariamo a conoscere l'algoritmo di Facebook, possiamo evitare errori distruttivi , sia in termini di immagine, sia in termini di tempo perso.

lunedì 13 aprile 2020

Autore ansioso e insicuro: contesta tutte le recensioni negative ricevute, incapace di accettarle.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori e scrittori: l'esagerato ego dello scrittore e l'insicurezza che spesso tende a prevaricarlo» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=U7M5k6tLZr8

venerdì 10 aprile 2020

Lavoratori improvvisati, come gli autori che scelgono di scrivere per soldi, rovinando la categoria.



Spezzone estratto dal video intitolato «Autori, scrivere è un mestiere e bisogna essere preparati. Non basta avere una storia da raccontare» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=4uH0nrYQDVM

giovedì 9 aprile 2020

CoronaVirus e la sindrome dei super-eroi. L'intelligente si pone domande. Lo sciocco sa la verità.



Il fenomeno del Coronavirus continua a essere più attuale che mai.

Nonostante le false speranze con cui ciascuno di noi, fin dall'inizio di questa segregazione forzata, ha provato a illudersi, sembra non si veda ancora una luce in fondo al tunnel.

Ciò porta le persone a sentirsi sempre più stanche e demotivate, desiderose di sapere e di capire, con un atteggiamento diffuso, che le porta a guardare quello che fanno gli altri e ad arrabbiarsi se gli altri infrangono le regole. Si sentono persino cretine, perché LORO STANNO A CASA, ma GLI ALTRI NO.

EHM... io starei a casa anche se non me lo imponesse nessuno, per la spiegazione più semplice del mondo: NON VOGLIO CORRERE IL RISCHIO DI ESSERE CONTAGIATA!

Ciò mi dà lo spunto per fare questo video, nel quale prendo in esame una categoria di persone che non riesco a capire e che provo ad analizzare attraverso i miei pensieri e le mie riflessioni: quelle con la verità in tasca, quelle che sanno tutto, quelle che hanno conseguito la laurea ad honorem nella famosa università della tuttologia, quelle che si sentono immuni al virus, ben convinte che certe cose "CAPITANO SOLO AGLI ALTRI". Vale a dire le persone affette dalla sindrome di superman e wonder woman; le persone affette dalla sindrome dei super-eroi.

mercoledì 8 aprile 2020

Virgola sì o no prima di una congiunzione? Scopriamolo insieme. Errori clamorosi trovati sui libri.



Sulla base delle mie esperienze di lettura, mi sono accorta che sono tantissimi gli autori che hanno poca dimestichezza con l'uso delle virgole.

Proviamo a fare alcune riflessioni sull'uso corretto di questo elemento fondamentale della punteggiatura, avvalendoci di alcune considerazioni tratte dal sito https://accademiadellacrusca.it

È importante notare come, nella maggior parte dei casi, l'uso della virgola viene intesa come una libera scelta dell'autore, sulla base del taglio e dell'intonazione che intende dare ai suoi scritti. È altrettanto importante, però, sapere che ci sono delle situazioni in cui mettere la virgola risulta un VERO e PROPRIO ERRORE. E se scegliamo di scrivere e pubblicare un libro, sarebbe opportuno evitare questi ERRORI GRAVI.

Come sempre, completiamo la breve lezioncina di grammatica con una sezione dedicata agli errori trovati su alcuni libri in commercio.

martedì 7 aprile 2020

Per essere un vero autore devi essere aperto a tutto: non puoi permetterti di fare discriminazioni.



Spezzone estratto dal video intitolato «I segreti del vero scrittore: avere una mente aperta a 360 gradi e non schierarsi mai in fazioni» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=3icaXGaxu54

lunedì 6 aprile 2020

Come scrivere bene: scopriamo i segreti di una scrittura perfetta. Sono utili i corsi di scrittura?



Nel video di oggi proverò a mettere in rilievo quali sono gli elementi che fanno la differenza tra una scrittura bella e una scrittura mediocre o raffazzonata.

I corsi di scrittura possono essere utili per imparare delle regole. Attenzione, però, a non cadere nel turbine della freddezza e della sterilità, solo per seguire degli schemi in maniera pedissequa. La personalità e l'estro dell'autore devono essere i segni distintivi per un risultato impeccabile.

venerdì 3 aprile 2020

Sicurezza dell'autore: l'arma efficace per spiccare il volo. Le caratteristiche dell'autore sicuro.



Uno dei concetti più sconosciuti in assoluto è quello della sicurezza, che invece rappresenta una vera arma per chiunque, scrittori e non, per riuscire a spiccare il volo in qualunque settore.

C'è molta confusione sul reale concetto di sicurezza, che spesso viene confuso con l'arroganza e con una caratteristica che tantissime persone insicure tendono a evidenziare: la capacità di arrabbiarsi, di accanirsi contro gli altri, allo scopo di ottenere ragione e consensi.

Ma siamo proprio convinti che una persona sicura agisca proprio così? O forse la sicurezza è proprio la consapevolezza raggiunta di non avere niente da dimostrare a nessuno?

In questo video vi espongo dei concetti importantissimi, di cui fare tesoro. 

giovedì 2 aprile 2020

Quelli che non hanno tempo per la lettura (le scuse più frequenti)... e poi non sanno scrivere =^_^=



Spezzone estratto dal video intitolato «Errori grammaticali e ortografici presenti nei libri e nei social. Imperdonabili errori e... orrori!» che trovate al link https://youtu.be/9p2X-eZGLjA

mercoledì 1 aprile 2020

Errori gravi presenti sui libri + un piccolo quiz per gli autori: come si scrivono queste 3 parole?



Scopriamo insieme la corretta ortografia delle tre parole del giorno e andiamo alla scoperta di errori gravi presenti sul alcuni libri in commercio.

Si scrive "qual'è" o "qual è"?
Si scrive "centra" o "c'entra"?
Si scrive "daccordo" oppure "d'accordo"?

Mettete da parte la vostra aria da saputelli e fateveli sempre venire, i dubbi: vi ricordo che l'italiano è una lingua in continua evoluzione; ed essere costantemente aggiornati è il primo dovere per chi vive di scrittura.

Fonte: http://www.treccani.it

martedì 31 marzo 2020

Autori bugiardi per un like in più: sfruttano la sensibilità dei lettori per acchiappare consensi.



Spezzone estratto dal video intitolato «La mia polemica del giorno: per quale motivo scrivete? Per diventare famosi? Ecco i miei dubbi.» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=OEQmH66jFDo

lunedì 30 marzo 2020

Blog letterari a uso e consumo degli autori. Recensioni, critiche, opinioni personali e status.



Nel video di oggi vorrei prendere in esame l'inutilità di una buona parte di blog letterari, che nascono ed esistono a uso e consumo degli autori stessi. Partendo dal presupposto che tutti scrivono, ma in pochi leggono, che senso ha aprire un blog letterario, dove gli iscritti sono solo e soltanto gli autori dei libri segnalati? Che servizio viene dato agli autori stessi che, stando alla popolarità delle segnalazioni condivise sui vari social, non sono quasi mai interessati alle segnalazioni dei libri dei colleghi?

Ha senso, inoltre, affidare la lettura dei vostri libri e chiedere una recensione a chi, nella maggior parte dei casi, darà solo un parere personale, che non ha alcuna utilità né per la vostra crescita, né per la promozione dei vostri libri?

venerdì 27 marzo 2020

Cantanti e Scrittori a confronto: perché i cantanti piacciono di più e gli scrittori un po' meno?



Spezzone estratto dal video intitolato «Sanremo 2020: la mia alternativa, i miei commenti, un confronto attivo tra cantanti e scrittori.» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=sZy_mtToNgU

giovedì 26 marzo 2020

Editing dei libri: quali sono i dettagli che un autore deve valutare per scegliere l'editor giusto?



Spezzone estratto dal video intitolato «I nuovi autori e scrittori. L'importanza di affidarsi a un editor per un risultato professionale.» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=alU9cSNw2Mo

mercoledì 25 marzo 2020

CoronaVirus: autori e scrittori tuttologi parlano del fenomeno del momento. L'impatto sul pubblico.



I deliri sul fenomeno del #coronavirus stanno tirando fuori la parte peggiore delle persone: tutti sui social, infatti, si sentono in dovere di dire la propria, come se improvvisamente fossimo diventati un popolo di tuttologi.

Sembra quasi che tutti sappiano tutto su qualunque argomento, coronavirus compreso; e che tutti siano autorizzati a parlare di tutto.

Siete d'accordo con questa affermazione? Ma quale può essere l'effetto sul pubblico dei toni aggressivi con cui molti autori inesperti, oggi, commentano il fenomeno del momento, spesso mettendo in risalto il lato peggiore di sé?

Proviamo a fare il punto della situazione su questo video.

martedì 24 marzo 2020

Personaggi vivi e credibili nei romanzi rosa: l'importanza di prendere ispirazione dalla vita vera.



Spezzone estratto dal video intitolato «Caratterizzazione dei personaggi di un romanzo dal punto di vista dei lettori. Gli errori più comuni» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=s2oR38Bzus8

lunedì 23 marzo 2020

Accento acuto (é) o accento grave (è)? "Va bene" o "Vabbene"? Scopriamo gli errori comuni sui libri.



Vi siete mai posti il problema di come accentare le parole in maniera corretta? Quando la "e" finale va accentata con l'accento acuto (é) e quando la "e" finale va accentata con l'accento grave (è)?

Scopriamolo insieme in questa piccola lezioncina, utile per tutti coloro che vogliono vivere di scrittura (autori, recensori, blogger, editor, correttori di bozze, web editor, ghostwriter, copywriter, ecc.). Fonte http://www.treccani.it

Vedremo inoltre alcuni errori riscontrati su libri regolarmente in commercio, su uno dei quali troviamo un bel "Vabbene" scritto proprio così. Secondo voi è una forma corretta? C'è differenza tra "va bene" e "vabbè"?

Vedremo inoltre la corretta ortografia di una parola USATISSIMA quando si parla di libri, ma sbagliata sempre più spesso.  Quale? Seguite il video e fate la prova di ortografia insieme a me.

venerdì 20 marzo 2020

Sviolinate e complimenti di circostanza: NON LI SOPPORTO! Sono utili per la crescita di un autore?



In questo video, a metà tra il serio e il faceto, metto in luce una delle cose che più al mondo tende a infastidirmi: il concetto delle sviolinate, delle operazioni di "lecchinaggio" e dei complimenti di circostanza.

Credo che solo le persone insicure abbiano bisogno di questi espedienti per sentirsi grandi, tanto da dare grande risalto e credibilità a chi sta loro vicino e li riempie di complimenti; e tanto da detestare tutti coloro che, per colpe non ben identificate (spesso attribuibili solo a una spietata sincerità) non sono rimasti colpiti dal loro (vero o presunto) genio.

Siamo sicuri, però, che i complimenti che riceviamo sono sempre sinceri? Che non sono solo di circostanza o con un secondo fine?

Attraverso alcune mie esperienze di vita reale, provo ad analizzare l'argomento e a mettere in luce la mia totale avversione nei confronti delle sviolinate.

giovedì 19 marzo 2020

Autori, scrittori e blogger: l'importanza di una comunicazione efficace, da esercitare con costanza.



Uno degli elementi più importanti di cui un autore, uno scrittore o un blogger deve tener conto è una comunicazione efficace.

In più di un'occasione mi è capitato di incappare in post di persone che si "vantavano" di aver partecipato a dei corsi di comunicazione, mettendo in evidenza le informazioni apprese e la loro convinzione di averle imparate. Peccato che poi, nella stesura dei loro post o nella maniera in cui si rapportano con gli altri, nessuno sospetterebbe neanche per sbaglio di avere a che fare con qualcuno che ha studiato comunicazione.

Fare un corso per imparare qualcosa non ci fa diventare all'improvviso degli esperti della materia. Solo la pratica, gli anni e l'esperienza faranno di noi dei veri e propri competenti.

mercoledì 18 marzo 2020

Autrici di romanzi rosa: siate coerenti col mondo rosa. Bando al cliché dello scrittore solitario.



Spezzone estratto dal video intitolato «Le contraddizioni dell'autore: l'importanza di essere coerenti con ciò che si scrive e ciò che si è» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=UXIHWIifME4

martedì 17 marzo 2020

Quiz: qual è la corretta ortografia delle tre parole de giorno? Ecco alcuni errori gravi sui libri.



Vi invito a fare con me un semplicissimo quiz, attraverso il quale valutare la vostra preparazione sull'ortografia di tre parole della lingua italiana che fanno confondere tutti.

Si scrive "familiare" o "famigliare"?
Si scrive "accelerare" o "accellerare"?
Si scrive "obiettivo" oppure "obbiettivo"?

Mettete da parte la vostra aria da saputelli e fateveli sempre venire, i dubbi: vi ricordo che l'italiano è una lingua in continua evoluzione; ed essere costantemente aggiornati è il primo dovere per chi vive di scrittura.

Fonte: http://www.treccani.it

lunedì 16 marzo 2020

Case editrici a pagamento: perché sarebbe opportuno evitarle. Consigli utili per autori esordienti.



Spezzone estratto dal video intitolato «Case editrici a pagamento: attenzione a chi vi chiede soldi per pubblicare un libro. Consigli utili.» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=H6oNts3w_10

venerdì 13 marzo 2020

Recensioni dei blog letterari: è giusto accomunare libri self con libri usciti con case editrici?



Spezzone estratto dal video intitolato «Blog letterari e recensioni intese come pareri personali: no allo scambio poco equo libri/recensioni» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=NtwmMtjW3WA

giovedì 12 marzo 2020

Guerra sui social. Autori a rischio di credibilità. Non lasciatevi mai coinvolgere dalle polemiche.



La televisione ci insegna che le polemiche funzionano per ottenere ascolti e attenzioni particolari da parte del grande pubblico. Lo stesso non può mai valere, però, per il mondo editoriale, perché il pubblico dei lettori non è lo stesso che si lascia incantare dalle polemiche televisive.

Suggerimento d'obbligo per gli autori e gli scrittori: statene sempre fuori. Altrimenti mettete a rischio la vostra credibilità.

mercoledì 11 marzo 2020

Occhio ai business sugli autori self: diffidate di chi vi chiede soldi promettendovi fama e successo.



Spezzone estratto dal video intitolato «I nuovi autori e scrittori e... le stronzatine che inventano per giustificare i loro fallimenti» che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=3ycYXYq0QkY

martedì 10 marzo 2020

Informazioni utili per autori scrittori e lettori. Panoramica generale del mondo editoriale di oggi.



Presentazione del canale Roc Sonia e panoramica generale relativa ai video caricati fino a oggi. Punti di vista utili per chi vuole vivere il mercato editoriale a 360 gradi: autori, scrittori, lettori, editori, blogger, critici, recensori.

lunedì 9 marzo 2020

Errori gravi presenti sui libri + aggiornamenti: come si scrivono le parole "mezzora" e "tuttora"?



Siete davvero convinti che tutti possono scrivere un libro? E auto-pubblicarlo come nulla fosse, senza tener conto di regole sintattiche, narrative, grammaticali e ortografiche?

Io non ne sono tanto sicura. Facciamo un piccolo aggiornamento sulla lingua italiana, per vedere le forme corrette con cui scrivere le parole "mezzora" e "tuttora" (fonte: http://www.treccani.it); e poi facciamo una bella panoramica di errori GRAVI e IMBARAZZANTI presenti sui libri in commercio, che ci fanno capire che SCRIVERE è un mestiere; e che non ci si può improvvisare scrittori solo perché si ha una storia da raccontare. O perché ci si proclama artisti dall'altro di un *bip* solo perché qualcuno si diverte a farvelo credere.

giovedì 5 marzo 2020

Autori e scrittori: come intendere il parere di un lettore? Opinione personale o critica costruttiva?



Come intendete, voi, il commento rilasciato da un lettore? Critica costruttiva o parere personale?

Ecco le mie considerazioni sull'argomento.

mercoledì 4 marzo 2020

I segreti del vero scrittore: avere una mente aperta a 360 gradi e non schierarsi mai in fazioni.



Una condizione essenziale per essere un VERO scrittore, è avere una mente aperta a 360 gradi. È impossibile creare personaggi di spessore, e storie di una certa consistenza, se si hanno dei limiti mentali, se si è fermi nelle proprie posizioni e se non si è capaci di guardare oltre al proprio naso.

Banditi gli estremismi, dunque, sotto tutti i punti di vista: politici, religiosi, alimentari, cosmetici e via dicendo. Dobbiamo avere la capacità di analizzare attentamente ogni singolo elemento, maturando la capacità di metterci nei panni degli altri e abituandoci al confronto con gli altri esseri umani. Tutti. Di qualunque specie, razza, religione, livello culturale.

Non sarai mai uno scrittore se non sposi l’unica vera politica da sposare, quella espressa dal concetto secondo il quale «Gli altri siamo noi». Se invece ti approcci a questa professione con la consapevolezza di essere speciale e di essere una spanna sopra gli altri esseri umani… beh, «Ciao!». Gioca a fare il VIP impegnandoti in un altro settore, ma non cimentarti in una professione nella quale non avrai mai un minimo di credibilità.

martedì 3 marzo 2020

Riviste e racconti: la mia testimonianza. Autrice selezionata dalla testata di un editore e truffata.



Attenzione, cari amici autori, a valutare bene qualunque proposta riceviate da un editore. Non solo quando li contattate per testare la loro disponibilità sulla pubblicazione di un vostro libro, ma anche quando proponete un qualsiasi lavoro legato alla vostra passione per la scrittura. Come è capitato a me diversi anni fa, quando contattai una rivista appena nata e e proposi due racconti.

Nel video racconto la mia esperienza.

venerdì 28 febbraio 2020

Autori di libri e scrittori: ingenuità, presunzione, supponenza.Confronto con il mondo di Masterchef.



Vediamo insieme quali sono le caratteristiche predominanti degli autori esordienti: ingenuità, presunzione e supponenza.

Dopo un'accurata analisi, vedremo un confronto tra gli autori e i concorrenti di Masterchef quando, orgogliosi e convinti di essere i numeri uno del mondo, hanno il coraggio di sottoporsi al giudizio dei veri esperti.

E spesso son dolori per tutti.

giovedì 27 febbraio 2020

Impariamo quando si accentano i monosillabi e scoviamo alcuni errori grammaticali gravi nei libri.



Una delle maggiori lacune grammaticali che accomunano una buona fetta di italiani è legata agli accenti sui monosillabi. Per non sbagliare, la maggior parte di voi sceglie sempre di accentarli. E così ci ritroviamo una serie di errori grammaticali "gravi", sempre più frequenti, in cui monosillabi come fu, do, fa, re, no, sto, sta e mille altri sono puntualmente scritti con l'accento.

Peccato che la regola dice che I MONOSILLABI NON VANNO MAI ACCENTATI, TRANNE QUANDO... scopritelo in questo video (fonte http://www.treccani.it).

Sorridiamo insieme, inoltre, di alcuni errori grammaticali gravi scovati in libri regolarmente in commercio, alcuni addirittura editati da "finti" editori.

mercoledì 26 febbraio 2020



Nel video di oggi prendo in esame il lavoro poco professionale portato avanti da una gran parte di blog letterari, che mettono in luce la loro inesperienza e improvvisazione soprattutto quando si tratta di selezionare i recensori dei libri, spesso scelti con un unico criterio: amanti della lettura. E basta.

Personalmente trovo assurda la pratica diffusa tra autori e blogger: io autore ti do il mio libro; tu blog lo passi al tuo recensore (improvvisato) e lo fai recensire. Sulla base di un gusto personale. Ha senso, secondo voi, leggere su un  blog letterario una recensione intesa come "parere personale"?

Io non darei mai un mio testo in lettura a uno di questi blog, nei quali ho visto dare 5 stelle a libri brutti, scritti male, solo perché il lettore/recensore ha apprezzato la storia descritta; e 3 stelle a libri qualitativamente ok, solo perché il lettore/recensore non è rimasto sufficientemente coinvolto nella storia. È un modo equo, secondo voi, per valutare un libro da un punto di vista professionale?

I lettori che lasciano un commento su Amazon lasciano un parere personale; un blog serio, invece, dovrebbe indirizzare i lettori verso un certo tipo di lettura, aiutando a capire quali sono i libri scritti bene e quelli scritti male. L'apprezzamento della storia, invece, è solo e soltanto dovuto al gusto personale, che non può entrare in gioco in un lavoro di tipo professionale.

Quindi? Come fa un blog ad avere mille teste (i recensori) a rappresentarli, ognuno con un modo di pensare diverso dall'altro?

martedì 25 febbraio 2020

Le contraddizioni dell'autore: l'importanza di essere coerenti con ciò che si scrive e ciò che si è.



Esaminiamo ancora una volta un elemento indispensabile per l'autore, se vuole crescere sul serio e uscire dal giro degli amici, per conquistare il pubblico dei lettori "veri", che sono gli unici che potranno riconoscere sul serio il suo valore e attribuirgli il ruolo di scrittore, autore o... impostore. Sì, perché chi scrive qualcosa che non è nelle proprie corde, o si presenta con un'immagine ben diversa da quella "rosa", risulterà sempre poco credibile agli occhi di un lettore vero.

Ecco le mie considerazioni, espresse in questo video che, nella seconda metà, si aprirà a concetti un po' farseschi e ironici, per evidenziare la solita stonatura di chi difende una posizione che ritiene importante: la necessità di parlare di "sesso, sesso e sesso"(sì, intesa quasi come un'ossessione) per poi dichiarare l'odio smisurato nei confronti della gente. Il dubbio, a questo punto, sorgerà spontaneo: il sesso, dunque, si limita a una visione fantastica e fantasiosa? È per questo che una buona parte dei romanzi rosa contemporanei si perde nella banalità e risulta poco credibile e poco appetibile per il palato di un lettore vero?

Esaminiamo insieme questi dettagli.

venerdì 21 febbraio 2020

Come capire se un libro in alto in classifica vale davvero o se è frutto di recensioni comprate.



Sono tanti i lettori che, dopo lo scandalo delle recensioni comprate, sono entrati in confusione: come fare a capire quando un libro in alto in classifica vale sul serio o è solo frutto di recensioni comprate e/o concordate?

In questo video prendo in esame un libro "vero", di successo reale e comprovato, e vi spiego come verificare le differenze tra un libro flop, che grazie ad aiuti esterni si trova in alto in classifica, e un libro top, che è davvero stato comperato e valutato onestamente dai suoi lettori (da notare, tra l'altro, come in un libro valutato SPONTANEAMENTE esistono sia le critiche positive sia quelle negative. Diffidate sempre da chi ha tante recensioni e sono tutte positive. Per ragioni di statistica, è un risultato impossibile da ottenere).

giovedì 20 febbraio 2020

L'inutilità delle polemiche nel mondo dei social, in qualsiasi ambito: politica, libri e spettacolo.



Polemiche, polemiche, polemiche.

In questo video analizzo il fenomeno delle polemiche in genere, che sui social si sviluppano quotidianamente in qualunque campo, non necessariamente in quello dei libri. Vi racconto come una volta mi son ritrovata in una polemica in maniera del tutto inconsapevole e di come trovo inutile e poco costruttivo intavolare polemiche o indurre gli altri a pensare come me. Partiamo sempre dal presupposto che nessuno di noi ha la verità in tasca. E che le opinioni, in linea di massima, sono sempre frutto di punti di vista. Giusti o sbagliati. Ricordiamoci che nella maggior parte dei casi non c'è un giudice imparziale a stabilire da che parte è la ragione. Quindi? A cosa è finalizzata la polemica se non a mettere in mostra l'arroganza di chi la apre e di chi la raccoglie?

mercoledì 19 febbraio 2020

La mia polemica del giorno: per quale motivo scrivete? Per diventare famosi? Ecco i miei dubbi.



Osservando i profili di alcuni autori, impegnati a rendere pubblica e visibile la propria vita privata, a cui danno più importanza che ai loro libri, mi sorge il dubbio che ci sia una categoria di scrittori, eccessivamente social, che puntano più alla popolarità che alla cura delle opere che mettono in commercio.

Ed ecco che ci ritroviamo di fronte a presunte storie vere, assurde e strappalacrime, degne del più patetico dei romanzi.

La prima cosa che ne traggo è la totale incapacità dell'autore di raccontarsi attraverso i suoi libri e i suoi personaggi; e la necessità di abbindolare il proprio pubblico, suscitando la solita pietà, per acquisire una popolarità fine a se stessa. Avvalendosi delle stesse strategie utilizzate dalle nuove generazioni dei personaggi dello spettacolo, che hanno bisogno di tenere desta l'attenzione del pubblico inventando storie assurde, create a tavolino, per acquisire e mantenere la popolarità necessaria per non uscire dal giro.

In questo video espongo una serie di considerazioni utili agli autori che, inconsapevolmente, perché trascinati dagli eventi, stanno seguendo questa strada pericolosa, che non arreca alcun vantaggio alla loro credibilità; e ai lettori più creduloni, per fornire loro gli strumenti utili a capire quando fidarsi delle parole di un autore e quando no.

martedì 18 febbraio 2020

Case editrici a pagamento: attenzione a chi vi chiede soldi per pubblicare un libro. Consigli utili.



Suggerimenti utili relativi alle case editrici a pagamento, alle case editrici digitali e alle agenzie letterarie appena nate. Con un invito a non lasciarvi abbindolare da chi, dietro la richiesta di cospicue somme di denaro, vi fa facili promesse, garantendovi il successo immediato. Vi ricordo che in un mercato piccolissimo come quello editoriale, limitato a una fetta di pubblico ristretta, le probabilità di emergere sono le stesse di azzeccare una vincita consistente al Gratta & Vinci.

Lasciatevi guidare dall'istinto, mantenendo costantemente i piedi per terra: non siamo i protagonisti di un romanzo. Non possiamo permetterci di camminare con la testa tra le nuvole di fronte a chi potrebbe speculare sui nostri lavori, approfittando della nostra buona fede.

Quali sono le vostre esperienze in merito? Scrivetele pure nei commenti.

lunedì 17 febbraio 2020

Ecco svelato l'uso corretto del congiuntivo. Ed ecco alcuni errori grammaticali commessi da autori.



Scrivere un libro presuppone la corretta conoscenza della grammatica italiana. È sempre un duro colpo scoprire che l'autore di un libro pubblica uno scritto contenente evidenti errori di sintassi e ortografici: perde subito di credibilità agli occhi dei lettori.

In questo video, supportati da un articolo presente nel sito de "L'accademia della Crusca", scopriamo il corretto uso del congiuntivo. Vediamo finalmente dove il congiuntivo si usa e dove (FATE ATTENZIONE, perché sbagliano quasi tutti!) il congiuntivo NON SI USA!

Coloro che non sono a conoscenza di queste regole, e non mettono  in dubbio neanche per un momento le loro pseudo conoscenze della lingua italiana, farebbero bene a fare qualche passo indietro e a smettere di salire in cattedra, sentendosi i professori del nulla.

Ricordiamoci che la lingua italiana è in continua evoluzione; e chi, come noi, ha scelto di scrivere, è obbligato a essere sempre aggiornato, usando dei supporti ufficiali, come il sito dell'Accademia della Crusca e della Treccani.

venerdì 14 febbraio 2020

Autori, scrivere è un mestiere e bisogna essere preparati. Non basta avere una storia da raccontare.



Quando scrivi per pubblicare e, quindi, per mettere in vendita un libro, devi essere consapevole che la scrittura non può essere solo un hobby o solo una passione. Scrivere deve essere un MESTIERE. E così come nessuno può improvvisarsi medico, ingegnere, panettiere, cuoco, attore o cantante, nessuno può improvvisarsi scrittore solo perché ha una storia da raccontare. Il mercato editoriale è un mercato serio; e metterlo nelle mani di persone che si improvvisano “scrittori”, appoggiandosi a un concetto di “arte” o “passione” che, nella maggior parte dei casi, lascia il tempo che trova, tende solo a svilire il mercato.

In questo video esprimo le mie opinioni a riguardo. Voi, invece, cosa ne pensate?

giovedì 13 febbraio 2020

Cyberbullismo. Autori incompresi ritengono di esserne vittime, sfruttando la corrente del momento.



Qualche giorno fa è stata la giornata dedicata al cyber-bullismo e, inaspettatamente, alcuni autori hanno colto la palla al balzo per sottolineare i soliti disagi: sentirsi vittime di tutto e di tutti, millantando di essere soggetti a "bullismo" solo perché, per i libri scritti o per alcuni post nei quali affermano un'idea ben precisa, ricevono commenti aggressivi da parte di persone che non la pensano come loro.

In questo video proviamo a precisare cos'è in realtà il bullismo, invitando gli autori in cerca di vittimismo a non usare anche questa nuova corrente per attirare le attenzioni e la pietà degli altri. Basta con il voler essere le vittime del mondo! Siamo adulti e vaccinati; e siamo in grado di difenderci dagli attacchi degli altri. Invece di lamentarci, impariamo a non mostrare le nostre debolezze e le nostre insicurezze: i bulli (o presunti tali), in fondo, si fanno strada proprio grazie a quelle.

Attribuite le giuste parole alle vostre reali situazioni, avendo il buon gusto di rispettare le vere vittime di bullismo, che non hanno nulla a che fare con la maggior parte di voi e con le vostre chiacchiere/polemiche quotidiane.

Ecco due video che, probabilmente, apriranno gli occhi anche alle più ingenue (e/o furbette) di voi:

1) https://www.iene.mediaset.it/video/nina-quando-i-bulli-ti-rovinano-la-vita_70408.shtml

2)https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/leiene/nina-lamore-terapia-contro-il-bullismo_F308612401016C05

Quali sono le vostre impressioni in merito?

mercoledì 12 febbraio 2020

Sanremo 2020: la mia alternativa, i miei commenti, un confronto attivo tra cantanti e scrittori.



Libri e canzoni. Utilizzo la mia esperienza sanremese, vissuta e raccontata da un punto di vista diverso rispetto a quello della maggioranza degli italiani, per fare un confronto che a me piace sempre tantissimo mettere in evidenza: quello tra cantanti e scrittori. Entrambi produttori di un qualcosa (una canzone o un libro), scritta per comunicare un’emozione e per trasmettere una parte di sé, con cui “regalarsi” al pubblico. Il quale, poi, sceglierà quel prodotto (canzone o libro) sulla base di caratteristiche soggettive e assolutamente personali.

Mai confronto risulta più azzeccato, secondo me, per mettere in evidenza le caratteristiche che da sempre cerco di spiegare, relative al modo con cui un autore dovrebbe rapportarsi con il pubblico. Come ogni cantante è diverso da un altro, e abbraccia una fetta di pubblico diversa da quella di un altro, allo stesso modo ogni scrittore è diverso da un altro, ed è orientato verso una fetta di pubblico diversa da quella di un altro.

In questo video le mie impressioni divertite, insieme alle mie considerazioni un po’ più serie e motivate.

Qui, invece, vi lascio la mia playlist personale delle canzoni sanremesi che ho più apprezzato, secondo una mia classifica ideale:

1) Piero Pelù: anima rock per eccellenza, rappresentata da un brano ben strutturato, accompagnato da un testo delicato ma non banale, e da una personalità forte e carismatica. Nella vita come nel palco. https://youtu.be/tvSagoWzr9g

2) Marco Masini: pezzo fortissimo, ben costruito, supportato da un testo molto intenso e da una melodia perfettamente abbinata, con un crescendo “alla Masini” che ho sempre apprezzato fin dai suoi pezzi più classici come “Ci vorrebbe il mare” o “Vaffanculo”. Oggi ancora meglio di ieri, con un occhio di riguardo alle sonorità più moderne. https://youtu.be/tPquUHoNjbw

3) Bugo e Morgan: il primo pezzo sanremese che ho sentito. L’introduzione iniziale è qualcosa di fenomenale; la struttura del brano è particolare, originale, coinvolgente. Non ci avrei scommesso mezzo euro ma sono riusciti a conquistarmi. https://youtu.be/cNoylMSXYcE

4) Francesco Gabbani: spiace dirlo, perché l’ho sempre trovato un po’ “ruffiano” (devo ancora digerire l’assoluta incompatibilità tra il testo e la musica del brano con cui qualche anno fa vinse Sanremo). Eppure questa canzone è molto coinvolgente e l’accostamento testo/melodia questa volta è impeccabile. Complimenti, Francesco. https://youtu.be/cNoylMSXYcE

5) Diodato. Bel pezzo, bellissimo crescendo, esecuzione impeccabile. Altro esempio valido di come testo e musica possano andare di pari passo, senza che l’uno prenda il sopravvento sull’altra. https://youtu.be/tPv9ZPXmFWU

6) Le Vibrazioni. È già la seconda volta che riesco ad apprezzare questo particolare stile rock ben mischiato al pop internazionale e al “cantautorale” italiano tipico dei primi anni del duemila. Il risultato mi piace molto: stile caratteristico, molto personale. Sono tra i pochissimi che, seguendo questa linea, in voga quindici anni fa, sono riusciti a mantenersi vivi e a rinnovarsi. https://youtu.be/ffC3eV4V8L0

7) Levante. Non è uno di quei pezzi che ti entra subito dentro, infatti esce fuori dai miei gusti personali e da quello che sono abituata ad ascoltare. Eppure, ascolto dopo ascolto, riesce a catturare. Interessante. Bella l’interpretazione. https://youtu.be/MlofRex31rg

8) Rancore. Bellissimo pezzo, studiato e interpretato molto bene. Anche questo è un genere che non rientra nelle mie abitudini; e se non fosse stato per Sanremo, non mi sarei mai accorta della sua esistenza. Eppure lo si ascolta volentieri, riesce a trascinare in maniera forte, sia per il testo sia per la struttura musicale. Ottimo lavoro! https://youtu.be/DCmACrF33Po

9) Riki. Altro elemento su cui non avrei scommesso mezzo euro. Eppure la canzone “acchiappa”. Stile italiano molto classico, reso moderno da un eccessivo “riverbero artificiale” (l’unica pecca di questo pezzo), che ti prende subito e ti permette di canticchiarla già, come si faceva con le canzoni italiane di un tempo. Anche le canzonette, a volte, possono essere piacevoli se ben lavorate e ben interpretate. https://youtu.be/cIhCuwuToos

10) Irene Grandi. Mi piacciono molto le voci femminili se graffianti come la sua, se naturali e non costruite. Questo pezzo, con la sua semplicità, arriva immediatamente, ben supportato da un’esecuzione molto viva, spontanea, vera. Unica pecca: sembra un po’ troppo autocelebrativo, ma trasmette forza e ottimismo. Lo metto quindi ben volentieri nella mia top ten personale. https://www.youtube.com/watch?v=1UBoOicWM9c