martedì 19 aprile 2022

Case editrici a pagamento? NO TASSATIVO. A meno che... 😁 Finale con provocazione. 😉



Le tecniche di vendita selvagge, adottate in ogni settore redditizio, rischiano di far cadere sempre più aspiranti scrittori nella trappola delle case editrici a pagamento.

Nonostante di recente stiano spuntando come funghi tanti sostenitori, tra cui tanti scrittori convinti dell'ottima scelta di pagare per pubblicare, continuo a proclamare la mia avversione contro questo sistema, e a motivarlo con le ragioni più semplici e intuitive possibili.

Concludo con un finale provocazione, della serie: "Sì, in fondo anch'io sarei disposta a pagare per pubblicare. Ma solo a una condizione."

Siete curiosi di scoprire qual è questa condizione? Mi raccomando: come sempre mente aperta e ascolto attivo. Ogni singola parola detta non è casuale.

Buona visione e buon ascolto.

domenica 17 aprile 2022

Buona Pasqua.



Tanti auguri di Buona Pasqua a tutti.

Divertitevi, mangiate tanta buona cioccolata e leggete un bel libro.

giovedì 7 aprile 2022

Scrittore, imprenditore, content creator: tre specializzazioni necessarie per avere successo.



Continuiamo l'argomento iniziato nei video precedenti: come difenderci dagli impostori che su internet sono sempre di più?

Buona visione e buon ascolto.

mercoledì 30 marzo 2022

Leggo i vostri commenti: gli impostori, i millantatori e... i copioni del web 😅😉



Il video di oggi si apre con una considerazione ironica, in risposta a un commento lasciato da Libri di Sangue, di cui vi consiglio la visione del video che trovate a questo link: https://youtu.be/YoQuSXPjbfI

Il tema centrale del video, invece, nasce in seguito al lungo commento di Sabrina, che ci mette in guardia ancora una volta dai millantatori del web.

Buona visione e buon ascolto.

venerdì 18 marzo 2022

Il futuro dell'editoria. L'importanza di studiare le persone per creare libri e personaggi credibili.



Spunti di riflessione dedicati agli scrittori esordienti che vogliono affacciarsi al mercato editoriale con serietà e determinazione.

Buona visione e buon ascolto.

martedì 15 marzo 2022

sabato 12 marzo 2022

giovedì 10 marzo 2022

Agenzie letterarie: come funzionano? Servono a un autore esordiente? Rispondo ai vostri commenti.



Nel video di oggi, rispondo a un commento ricevuto sotto un vecchio video dedicato agli editor, che mi dà l'input per lanciare l'argomento del giorno, dedicato alle agenzie letterarie.

Vediamole più da vicino e proviamo a capire se per un autore esordiente vale la pena appoggiarsi a queste importanti realtà del mondo editoriale.

Buona visione e buon ascolto.

martedì 8 marzo 2022

sabato 5 marzo 2022

giovedì 3 marzo 2022

Rispondo ai vostri commenti. Solidarietà tra autori: sì o no? Quando è veramente utile?



Nel video di oggi leggo i commenti ricevuti sotto il video «Apparenza o verità? Su cosa dovrebbe puntare uno scrittore in erba per farsi notare sui social?» del 16/02/2021, https://youtu.be/51ByfuTsx_E

Diamo uno sguardo alla situazione legata alla solidarietà tra autori. Quando è veramente utile coalizzarsi con gli altri e fare squadra insieme?

Buona visione e buon ascolto.

martedì 1 marzo 2022

venerdì 28 gennaio 2022

Libri e autori. Perché non sempre raggiungi i risultati sperati? 😒 Sii pronto anche alle sconfitte.



È sempre piacevole trovare testimonianze, tra i vostri commenti, di persone che sanno ben argomentare. E anche se si tratta di uno sfogo con cui vorreste contestare ciò che dico, se fatto bene e scritto col giusto tono, è un'occasione per far sentire la propria voce.

Mi riferisco al commento-sfogo che Manuela ha lasciato in corrispondenza del video del 14/06/2021, «La formula del successo: vale sempre il detto "Chi più ha più può?". Self-publishing e qualità», che trovate al link https://youtu.be/KOUoXPZFL4k

Si tratta di un ottimo intervento, in netto contrasto con tutte quelle che vorrebbero far valere la propria verità, basandosi sui soliti pensierini da "comarella che crede ancora nel mondo delle favole e dei cartoni animati". Per la serie:

«Il mio è un ottimo lavoro perché mi sono impegnata» 👎
«Gli altri ce l'hanno con me, ecco perché non ho successo» 🤨
«Le persone sono solo invidiose» 🤐
«Anche se ho un brutto carattere, è giusto mostrarmi per ciò che sono» 🥱
«Un libro scritto con cuore e anima non può mai essere brutto» 🤔

... e via di questo passo: le solite frasi belle da leggere perché consolano i perdenti e sono delle ottime giustificazioni per quelli che non ce la faranno mai.

Ognuno scelga da che parte stare. Ma chi si rende conto dell'importanza di affrontare un ambiente di lavoro con umiltà e preparazione, senza improvvisarsi sulla base di un sogno e di tante parole belle ma inutili, si concentri sul video e tragga i propri spunti di riflessioni.

Buona visione e buon ascolto.

martedì 11 gennaio 2022

Scrittori esordienti e self publisher, tutta la verità: perché siete trattati con sufficienza?



NUOVA SERIE - Nuova serie di video, per festeggiare i due anni di attività consecutiva di questo canale.

Il video di oggi è introduttivo e punta lo sguardo sulla difficoltà di un autore esordiente a essere preso sul serio.

Quali sono le motivazioni? È possibile che bypassando alcuni atteggiamenti comuni possiamo essere più credibili?

Ascoltate per bene il video, prendete atto di quanto specificato e provate ad agire di conseguenza. Ci sono buone possibilità che la vostra posizione di autore emergente diventi maggiormente tollerabile ai più.

Non esistono formule magiche. Resta inteso che il nostro atteggiamento,  cioè il modo in cui ci porgiamo nei confronti della gente, fa la differenza.

Quindi mettiamocela tutta per apparire sicuri, consapevoli, preparati ma... MAI ARROGANTI. È questo il punto cruciale: non capire la differenza tra cosa voglia dire essere sicuri e cosa voglia dire essere arroganti.

Seguite con costanza i video di questo canale: potreste trarre le giuste considerazioni e farvi un'idea più precisa dell'atteggiamento migliore da utilizzare per risultare vincenti e non, come di solito capita, sfigati.

Buona visione e buon ascolto.

giovedì 6 gennaio 2022

Il dramma dei call center: gli operatori telefonici non prendono in carico i problemi dei clienti!



PODCAST - OFF TOPIC - Ennesima esperienza negativa con un call center che vale la pena di essere raccontata.

Problema esposto: errore nell'attivazione di un servizio in una piattaforma on line che ci dà la possibilità di vedere film, serie tv, show, intrattenimento.

Risposta: non viene dato risalto al problema e non si fa nulla per cercare una soluzione.

Di fronte alla mia insistenza, vengo liquidata con una frase fatta del tipo: «Non è possibile accogliere la sua richiesta». Senza tenere conto che esiste un garante che dovrebbe tutelare noi consumatori e le vendite a distanza.

L'audio è stato registrato in data 12/12/2021. Ho atteso la risoluzione del problema, prima di metterlo on line. A distanza di quasi un mese, non ho ancora risolto, ma sono in attesa della soluzione che, a quanto pare, dovrebbe essere positiva. A parole, però. Aspetto che sia concretizzata anche nei fatti, prima di divulgarne l'esito.

Raccomando ciascun cliente di qualunque servizio di reclamare sempre, qualora le risposte ottenute da un call center violino deliberatamente la libertà di un individuo. Anche quella di sbagliare.

Come preciso alla fine del podcast, esistono delle misure a tutela di un cliente in buona fede, al quale deve essere riconosciuta sia la possibilità di sbagliare, sia la possibilità di rimediare a un errore fatto.

Buon ascolto.