mercoledì 30 settembre 2020

Smascherata autrice "impostora" che dichiara il falso. Segue gossip/mistero sull'età di una blogger.



Nel video di oggi siamo stati un po' cattivelli: cominciamo col leggere un commento "al vetriolo" che la nostra amica Barbara ha lasciato in corrispondenza del video «Atteggiamenti sbagliati degli autori: non venerate chi scrive per la casa editrice dei vostri sogni!», che trovate al link https://youtu.be/6SwlEhxI1gQ

In realtà Barbara ci riporta un chiaro esempio di ciò che spieghiamo spesso qui, nei nostri video, sugli atteggiamenti sciocchi adottati dagli autori sciocchi per acchiappare un pubblico di sciocchi.

Segue un piccolo angolo gossip: partendo dal mistero della "blogger che dichiara di avere qualche anno in meno della sua reale età", proviamo a capire come ragiona la gente; e la necessità di essere sempre sinceri.

Spesso siamo portati a sentirci più furbi e più intelligenti degli altri; e, in virtù di questo, pensiamo di poterci permettere di mentire, qualunque sia l'argomento. La gente, però, non sempre è più stupida di noi.

Ricordate: la gente ci osserva, ci guarda, ci capisce. E spesso scuote la testa, senza dire niente.

lunedì 28 settembre 2020

Promozione libri: vendere e comprare un libro sull'onda di un contagio emotivo. È un bene o un male?



Nel video di oggi diamo spazio al commento che Blanche ha lasciato in corrispondenza del video «Meritocrazia in italia: esiste o no? Analizziamo la situazione in generale e in ambito editoriale», che trovate al link https://youtu.be/pHa4qrMnMFw

Il punto di vista di Blanche ci permette di estendere le nostre considerazioni sulle motivazioni per le quali alcuni libri si vendono meglio di altri. E spieghiamo ancora più dettagliatamente per quale motivo logico le case editrici puntano sugli autori che hanno già un pubblico.

Voi cosa ne pensate? Avete delle esperienze dirette o indirette che potete raccontarci?

domenica 27 settembre 2020

Domenica svago - Cantiamo la canzone dell'hater: «Devilgirl, la ragazza diavolo».



NEWS - A partire da questa settimana, ogni domenica proverò a fare un VIDEO-SVAGO di pochi minuti. Sarà il mio modo per augurarvi una domenica divertente e rilassante.

Mi diverte molto l'idea di partire con la canzone dedicata alla mia "hater ufficiale" (tratta dal video «Le 4 regole per combattere il vostro hater in maniera efficace. Cantate con me la canzone dell'hater» del 15/08/2020, che trovate al link https://youtu.be/LfPZK6lfU4U ). 

Dato che la cosa mi entusiasma molto, è possibile che anche le prossime settimane dedicherò delle nuove canzoni a questi dannati haters.

Obiettivo? Condividerle con voi e fare in modo che anche voi possiate minimizzare il fastidio derivato da questi esseri inutili della rete, dedicando loro una canzone ogni volta che avrete voglia di sfogarvi un po'.

Questa prima settimana, dopo un'introduzione iniziale, ripropongo DEVILGIRL, LA RAGAZZA DIAVOLO (parole scritte da Sonia Roccazzella, sulla musica di "Devilman" dei Cavalieri del Re).
.

LA CANZONE DELL'HATER
testo di Sonia Roccazzella

ECCO CHE TU LEGGI
IN UNA CALDA NOTTE BUIA
MISTERIOSE MAIL DI IMBECILLITÀ

NON LEGGI LE PAROLE
LE CALPESTI CON LE SUOLE
QUESTI SCRITTI PREGNI DI MEDIOCRITÀ.

CHE TANTO ODIO VOGLION SCATENAR
MA CHE DUE RISATE CI FARANNO FAR.

DEVILGIRL  /  LA RAGAZZA DIAVOLO
DEVILGIRL  /  NON TEME ALCUN PERICOLO

DOMINARE IL MONDO VUOI CON LA MALVAGITÀ
DEVILGIRL  MA SEI FISSATA
DEVILGIRL CON IL TUO INTENTO.

DEVILGIRL  /  LA RAGAZZA DIAVOLO
DEVILGIRL  /  PUZZA DI ANTIACIDO

È UNO SCENDILETTO CHE SI VUOLE RIBELLAR
MA NON CE LA FA.

DEVILGIRL  /  LA RAGAZZA DIAVOLO
DEVILGIRL  /  SEMBRA IL MIO TRISAVOLO

INCAPACE DI CAPIRE LA MODERNITÀ
SENZA UMANITÀ.

LEI SI SENTE UN'INTELLETTUALE
CHE MENZOGNA ABISSALE
RIDER TUTTI CI FARÀ.

CREDE DI PREVARICARE TUTTI
PER LEI SIAM SOLO FARABUTTI 
ANNIENTARCI CI VORRÀ.

MA LA FORZA CHE È DENTRO DI NOI
LA RICACCIA NELLA STALLA INSIEME AI BUOI.

DEVILGIRL  /  LA RAGAZZA DIAVOLO
DEVILGIRL  /  NON TEME ALCUN PERICOLO

DOMINARE IL MONDO VUOI CON LA MALVAGITÀ
DEVILGIRL  MA SEI FISSATA
DEVILGIRL CON IL TUO INTENTO

DEVILGIRL  /  LA RAGAZZA DIAVOLO
DEVILGIRL  /  PUZZA DI ANTIACIDO

È UNO SCENDILETTO CHE SI VUOLE RIBELLAR
MA NON CE LA FA.

DEVILGIRL  /  LA RAGAZZA DIAVOLO
DEVILGIRL  /  NON TEME ALCUN PERICOLO

DOMINARE IL MONDO VUOI CON LA MALVAGITÀ
DEVILGIRL  MA SEI FISSATA
DEVILGIRL CON IL TUO INTENTO

DEVILGIRL  /  LA RAGAZZA DIAVOLO
DEVILGIRL  /  SEMBRA IL MIO TRISAVOLO

INCAPACE DI CAPIRE LA MODERNITÀ
SENZA UMANITÀ.

DEVILGIRL

DEVILGIRL

DEVILGIRL

venerdì 25 settembre 2020

Atteggiamenti sbagliati degli autori: non venerate chi scrive per la casa editrice dei vostri sogni. NON SERVE A NULLA!



Per concludere in bellezza la settimana, oggi leggeremo e discuteremo il commento lasciato dall'amica Tania in corrispondenza del video «Autori di libri ingenui puntano sull'immagine di sfigati e asociali. Funziona davvero? Esaminiamoli» che trovate al link https://youtu.be/mHsRehFGOXY

Nello specifico, Tania  punta il dito contro un'autrice che, sui social, tiene un comportamento molto ambiguo, tipico di chi scrive con l'unico scopo di acchiappare pubblico a tutti i costi; e mi permette di sottolineare alcuni dettagli legati alle case editrici, quando scelgono di puntare su un autore self.

Scopriamo alcuni segreti legati allo scouting moderno in ambito editoriale; e all'inutilità, da parte degli autori che vorrebbero essere notati dalle case editrici, di fare i ruffiani presso gli autori che scrivono per quelle stesse case editrici. Ragazzi, non perdete tempo a ingraziarvi gli autori esordienti che sono stati ingaggiati da una BIG: non possono fare nulla per voi. Spendete meglio il vostro tempo.

Nel video vediamo alcuni dettagli di cui nessuno vi parlerà mai e di cui qualunque persona intelligente dovrebbe sempre tener conto.

Infine preciso che la maggior parte delle cose dette fanno riferimento "solo e soltanto" ai criteri con cui, in alcune circostanze, possono essere selezionati i libri di autori self da parte delle case editrici. Criteri che, nell'editoria del futuro, rischiano di diventare gli unici possibili, col rischio di trasformare il mercato editoriale in un'accozzaglia di spazzatura, in cui ci sarà sempre meno spazio per opere e autori di un certo spessore.

Se davvero amiamo leggere e amiamo scrivere, mettiamocela tutta per non alimentare questo tipo di mercato. Scendere a compromessi non è mai giustificato. E chi lo fa, deve essere emarginato, non idolatrato solo perché speriamo che, attraverso lui, avremo anche noi il lasciapassare per il successo.

Tanto non funziona così: prendetene atto.

mercoledì 23 settembre 2020

I segreti di una comunicazione efficace. Quando l'arroganza si trasforma in insicurezza.



Spezzone estratto dal video intitolato «Che cos'è un confronto alla pari? Cosa fare e cosa NON fare per riuscire a comunicare bene» del 11/07/2020, che trovate al link https://youtu.be/EcUx9Mmhuvo

lunedì 21 settembre 2020

Meritocrazia in italia: esiste o no? Analizziamo la situazione in generale e in ambito editoriale.



In questo video rispondo al commento che Susanna C. ha lasciato in corrispondenza del video «Come smascherare le recensioni false su Amazon? Consigli utili per gli autori più ingenui e per i lettori», che trovate al link https://youtu.be/4oTVigmZzq0

Argomento trattato: meritocrazia in Italia. Esiste o no? Proviamo ad analizzare l'argomento, soffermandoci sui settori che conosciamo da vicino, tra cui quello editoriale.

venerdì 18 settembre 2020

Ecco come abbiamo smascherato due EDITOR TRUFFALDINI. FATE ATTENZIONE a chi affidate i vostri libri.



Carissimi amici autori, al giorno d'oggi la gente senza scrupoli aumenta sempre più e la voglia di emergere di chi scrive un libro diventa il mezzo di guadagno più semplice per tipi loschi, che per due euro in più in tasca venderebbero anche la propria madre.

Nel video di oggi vi racconto come abbiamo smascherato con molta semplicità due sedicenti editor, dei quali già diffidavamo da un po', dato che non ci convincevano per le loro pratiche abbastanza "sospette":

1) la prima recensiva negativamente qualunque libro non passasse sotto la sua "dotta" revisione; e promuoveva con 5 stelle solo i libri che erano passati sotto le sue mani. Faceva una sorta di ricatto agli autori: niente recensione negativa solo se il libro fosse stato affidato a lei.

2) la seconda si smascherava ogni giorno da sola, con i post pessimi pubblicati sui social e con gli estratti dei suoi libri, uno peggio dell'altro. Nonostante ciò diverse autrici si affidavano a lei per l'editing.

Seguite anche voi il nostro esempio per provare a valutare l'operato di un editor. E prendete coscienza di una cosa: un editor non riscrive il libro secondo il suo modo di vedere le cose. Lo sistema quel tanto (o poco) che basta per renderlo professionale. Non certo per prevaricare col suo stile lo stile dell'autore.

Ascoltate le due esperienze raccontate e... divertitevi insieme a noi.

mercoledì 16 settembre 2020

Un autore rilegge il suo libro dopo qualche anno e trova mille cose da correggere: è bene o male?



Continua la serie di video intitolata «SMASCHERIAMO GLI IMPOSTORI (la combriccola delle comari)».

Vi è mai capitato di riprendere in mano un vostro vecchio libro, rileggerlo e trovare mille difetti e mille cose che vorreste cambiare?

Proviamo a fare un'analisi precisa degli autori che, nel corso degli anni, crescono e riescono a migliorare le proprie capacità di scrittura; e di quelli che restano fermi, immobili, incapaci di crescere perché troppo convinti di essere già bravi o troppo influenzati dai super complimenti e dai super elogi delle insostituibili e onnipresenti comarelle.

lunedì 14 settembre 2020

Autori di libri ingenui puntano sull'immagine di sfigati e asociali. Funziona davvero? Esaminiamoli.



Continua la serie di video intitolata «SMASCHERIAMO GLI IMPOSTORI (la combriccola delle comari)».

Oggi proviamo a smascherare un comportamento sempre più diffuso tra i nuovi autori, o autori improvvisati, che hanno scelto di puntare sull'immagine di sfigati e asociali per catturare la categoria di persone che, secondo luoghi comuni, sono dedite alla lettura: gli sfigati e gli asociali.

Ma è davvero così? Non è che questi esimi autori stanno facendo un grosso buco nell'acqua? Scopriamolo insieme.

giovedì 10 settembre 2020

Quelli a cui stiamo antipatici, i competitivi, gli invidiosi e gli haters. Sono la stessa cosa?



Facciamo la conta e proviamo a definire le caratteristiche di tutte quelle persone che, in un modo o nell'altro, sono nostri nemici.

Le categorie in cui classificarli sono fondamentalmente quattro. Analizzarli ci aiuterà a capire meglio noi stessi e gli altri.

1) Quelli a cui stiamo antipatici;
2) Quelli che si mettono in competizione con noi;
3) Quelli che sono invidiosi di noi;
4) Gli haters.

La maggior parte di voi tende a uniformare queste quattro categorie di persone in un'unica parola: haters. Convinti, tra l'altro, che gli haters sono sempre invidiosi. E viceversa.

Non è affatto vero. Seguite l'accurata analisi di questo video. E riflettete attentamente: se siete scrittori, è fondamentale riconoscere le persone. Se non siete capaci di fare analisi precise come queste, non riuscirete mai a creare personaggi realistici e interessanti per i vostri libri.

mercoledì 9 settembre 2020

Come smascherare le recensioni false su Amazon? Consigli utili per gli autori più ingenui e per i lettori.



Continua la serie di video intitolata «SMASCHERIAMO GLI IMPOSTORI (la combriccola delle comari)».

Nel video di oggi proviamo a dare un'occhiata al mondo delle recensioni su Amazon e a capire perché, nella maggior parte dei casi, è facile riconoscere quelle meno realistiche, o comunque falsate da eccessivo amore, o eccessivo odio, nei confronti dell'autore del libro.

lunedì 7 settembre 2020

Promozione Libri: è utile aggiornare seguaci e potenziali lettori sul work in progress di un libro?



Continua la serie di video intitolata «SMASCHERIAMO GLI IMPOSTORI (la combriccola delle comari)».

Il video di oggi mette in risalto una pratica orribile e diffusissima legata alla promozione di un libro in fase di stesura o di un libro che magari è ancora nella testa di un autore: la compartecipazione dei propri seguaci alla creazione del libro.

Cosa significa? Capita sempre più spesso che gli autori interroghino il proprio giro (limitato) di seguaci sugli argomenti migliori da trattare, i luoghi in cui ambientare una storia, i nomi da dare ai personaggi.

Ehm... ma il libro, così, chi lo scrive? L'autore o i lettori? Sono un po' confusa a riguardo.

venerdì 4 settembre 2020

Consigli per scrittori. Gufi e avvoltoi intorno a te che non ti permettono di spiccare il volo.



Continua la serie di video intitolata «SMASCHERIAMO GLI IMPOSTORI (la combriccola delle comari)».

Il video di oggi prende spunto dall'argomento già trattato nel video «Come un autore di libri giustifica un insuccesso: "Nessuno ti perdona il successo". È davvero così?» (https://youtu.be/PMukx_e8wlE) e si estende a un concetto noto alla maggior parte di chi sceglie di fare del proprio sogno una vera e propria ragione di vita. Il concetto secondo il quale la gente che ti è vicina può essere un ostacolo alla tua ascesa, al raggiungimento dei tuoi piccoli traguardi.

Vediamo in questo video chi sono queste persone e quali armi utilizzare per difenderci. 

mercoledì 2 settembre 2020

Come un autore di libri giustifica un insuccesso: «Nessuno ti perdona il successo». È davvero così?



Ecco il secondo video della serie intitolata «SMASCHERIAMO GLI IMPOSTORI (la combriccola delle comari)» nella quale, tra il serio e il faceto, proviamo ad analizzare la categoria degli autori sbruffoni, quelli che alterano la verità, per lasciar credere a tutti di aver raggiunto un successo che, in realtà, non esiste.

Poi, di fronte alle ovvie contestazioni ricevute, reagiscono con la classica frase: «Nessuno ti perdona il successo».

Certo che no. Nessuno perdona il successo se raggiunto immeritatamente. Questo è esattamente ciò che pensiamo tutti, in fondo. Dico bene?